A- A+
Economia
Piazza Affari, Lse vende a Euronext-Cdp: offerta da 4,3 mld

Lse ha accettato la proposta ricevuta da Euronext, assieme a Cdp e Intesa Sanpaolo, per la vendita di Borsa Italiana; l'operazione vale 4,325 miliardi "piu' un ammontare di contanti che rifletta la generazione di cassa" alla chiusura dell'accordo. Sul fronte delle tempistiche l'obiettivo e' di chiudere nella prima meta' del 2021.

BORSA: CON EURONEXT 60 MLN DI SINERGIE LORDE L'ANNO

Il gruppo Euronext con l'integrazione di Borsa Italiana prevede di realizzare sinergie al lordo delle imposte di 60 milioni di euro all'anno entro tre anni. Inoltre è previsto che l'operazione faccia aumentare "immediatamente" l'utile per azione. Lo comunica il gruppo dopo l'accordo con Lseg per l'acquisizione del 100% di Borsa Italiana. Il gruppo prevede 45 milioni di euro di sinergie di costi correnti lordi "principalmente generate dalla migrazione della liquidità di Borsa Italiana e dei mercati dei derivati verso Optiq, la piattaforma di trading proprietaria di Euronext" e sinergie di ricavi lorde di 15 milioni, generate "dall'introduzione del pool di liquidità unico e dal portafogli ordini unico di Euronext in Italia e dallo sviluppo di un'offerta pan-europea di prodotti derivati". 

Dichiarazione di Carlo Messina, Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo

Siamo molto soddisfatti di far parte del nuovo progetto Euronext per Borsa Italiana. Da grande gruppo bancario europeo, crediamo fortemente in un progetto che porta verso una maggiore integrazione e il rafforzamento dell’infrastruttura finanziaria del Continente. A breve, con la Brexit, l'Europa perderà il suo mercato dei capitali più importante. Noi crediamo che sia un'opportunità preziosa per costruire un mercato finanziario profondo al di fuori di Londra o New York. Euronext, rafforzata da Borsa Italiana, avrà la scala e la diversificazione per cogliere questa opportunità, auspicabilmente creando nello stesso tempo un mercato che si assume anche il titolo di leader globale nella finanza green e sostenibile. Il nostro è un investimento strategico a favore di un progetto europeo che porta verso la Capital Markets Union e nel contempo sostiene le realtà italiane che vogliono espandersi anche oltre i confini nazionali, consentendo l’accesso a servizi che possano rafforzarle da un punto di vista patrimoniale e renderle più competitive a livello internazionale. La combinazione unisce i punti di forza di Euronext e Borsa Italiana, grazie alla complementarietà delle rispettive aree di leadership e la forte presenza del nuovo gruppo che raccoglie molte delle principali borse europee. Inoltre, le attività facenti capo a MTS, la piattaforma di negoziazione dei titoli di stato, che già rappresenta un punto di eccellenza nel panorama europeo, troverà spazio per espandere la sua presenza nei mercati europei.

Loading...
Commenti
    Tags:
    borsapiazza affaripiazza affari vendutapiazza affari euronext cdp
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ecco la nuovo Tipo Cross, l’auto per le famiglie non banali

    Ecco la nuovo Tipo Cross, l’auto per le famiglie non banali

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.