A- A+
Economia
Casa degli Atellani, ecco che cosa succederà: "Dopo i restauri uso privato"

Casa degli Atellani, ecco che cosa succederà

Felix The Cat
 

Che fine farà la Casa degli Atellani? Dopo l’indiscrezione che la voleva chiusa al pubblico dal 1° ottobre e sostanzialmente per gli anni a venire, Affaritaliani.it ha potuto verificare con fonti vicine alla famiglia del miliardario Bernard Arnault quali siano le intenzioni del “paperone” francese. La dimora storica, in cui è custodita anche la vigna di Leonardo in cui nel 2015 è stata reimpiantata la malvasia, avrà un uso essenzialmente privato, come già oggi avviene.

Leggi anche: Milano, Arnault compra Casa degli Atellani e la chiude al pubblico

Prima della cessione ad Arnault, infatti, la famiglia Portaluppi ha vissuto all’interno della Casa degli Atellani, adibendone una parte alle visite per il pubblico (costo d’ingresso 10 euro) o per eventi privati. Dall’entourage di Arnault – perché l’acquisto non è stato fatto dal gruppo LVMH, ma proprio dalla famiglia stessa – fanno sapere che l’idea è di attribuire all’edificio un uso essenzialmente privato, come detto, con una parte dedicata ad attività culturali e al pubblico, dopo il restauro.

Il progetto sarà sviluppato, per ovvie ragioni, di concerto con la Soprintendenza ai Beni culturali, mentre il Comune di Milano non dovrebbe essere della partita. Nessuna conferma, invece, sulla scelta di fare un albergo di lusso all’interno della struttura, anche perché non ci sarebbe un numero minimo di camere. Più facile, quindi, che diventi una residenza temporanea extralusso. La via “mista” tra una zona privata preponderante e un'area pubblica rimane la più plausibile al momento. 
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arnaultcasa degli atellani





in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.