A- A+
Economia
Case green, mazzata per gli italiani: 150 mila euro per ristrutturare

Case green, mazzata per gli italiani. Ma con i soldi risparmiati dalle bollette si può fare un mutuo

Tra pochi giorni entrerà in vigore in Italia la direttiva sulle case green. La direttiva entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione, cioè il 28 maggio. Da quel momento, i ventisette Stati membri avranno due anni di tempo per recepire la direttiva e adeguarsi alle norme stabilite da Bruxelles, volte a raggiungere un parco immobiliare a emissioni zero entro il 2050.

Tuttavia, per rispettare il cronoprogramma europeo e ristrutturare le case, saranno necessari fondi piuttosto ingenti. Secondo alcune stime basate sui dati di Cresme-Symbola, come riporta SkyTg24, occorreranno complessivamente 319 miliardi di euro, con una media di 45 miliardi all'anno, per rispettare gli obiettivi fissati. Un problema cruciale riguarda la fonte di questi finanziamenti: se lo Stato decidesse di ridurre i rimborsi sotto forma di sconti fiscali, chi fornirebbe i fondi necessari?

LEGGI ANCHE: Le mini case Ikea arrivano in Italia: il prezzo è da non credere

Sempre secondo le stime di Cresme-Symbola, sono 3,2 milioni le case coinvolte nel cronoprogramma, con costi di ristrutturazione che possono arrivare a 90 mila euro per gli appartamenti e 114 mila euro per le abitazioni unifamiliari. Cifre, queste, non da poco e che sono capaci di mettere in seria difficoltà i conti di numerose famiglie.

Un altro aspetto da considerare riguarda il risparmio sulle bollette di luce e gas. La ristrutturazione e la conseguente riqualificazione energetica permettono un notevole risparmio sui costi energetici. Secondo i dati di ARERA ed ENEA, per una ristrutturazione di un appartamento di 100 metri quadrati, i costi annuali di energia possono passare da 2 mila euro in classe G a 200 euro in classe A.

Questo risparmio può essere utilizzato per finanziare un mutuo: con 190 euro risparmiati al mese, è possibile prendere in prestito 30 mila euro, da restituire in 20 anni. Anche se questa cifra può non essere sufficiente da sola, essa rappresenta comunque un piccolo passo avanti e richiederà comunque un supporto statale.






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.