A- A+
Economia
Eni annuncia una nuova scoperta a olio nell’offshore messicano

Eni annuncia una nuova scoperta a olio nell’offshore messicano

Eni annuncia una nuova scoperta a olio nel prospetto esplorativo denominato Saasken, situato nelle acque medio profonde del Blocco 10, nella Cuenca Salina del bacino di Sureste nell’offshore messicano. Le stime preliminari indicano che la nuova scoperta può contenere tra 200 e 300 milioni di olio in posto.

Il pozzo esplorativo Saasken-1 NFW, che ha portato alla scoperta, è il sesto pozzo esplorativo positivo perforato da Eni Messico nel bacino di Sureste. Si trova a circa 65 km dalla costa, ed è stato perforato dall’impianto semisommergibile Valaris 8505 in 340 m di profondità d’acqua, raggiungendo una profondità complessiva di 3.830 m.

Saasken-1 ha incontrato mineralizzazione a olio di buona qualità nelle sequenze del Pliocene Inferiore e Miocene Superiore con un pay netto complessivo di oltre 80 m. I reservoir sono sabbie con ottime proprietà petrofisiche. Sul pozzo è stata condotta una intensa campagna di acquisizione dati che indicano capacità produttive per il pozzo di oltre 10.000 barili giorno.

La scoperta apre a un potenziale sviluppo commerciale del Blocco 10 in quanto vicino alla scoperta di Saasken sono localizzati altri prospect che potranno essere sviluppati attraverso un unico hub.

La Joint Venture del Blocco 10, composta da Eni (operatore, 65% di interesse), Lukoil (20%) e Capricorn (15%), lavorerà per delineare la scoperta e sfruttare sinergie con prospect vicini per iniziare gli studi per uno sviluppo commerciale.

Il Messico è un paese importante nella strategia di futura crescita organica per Eni. Eni sta attualmente producendo circa 15.000 barili giorno dall’Area 1 e prevede di raggiungere un plateau produttivo di 100.000 barili giorno nella prima metà del 2021. L’azienda ha inoltre in programma una importante campagna esplorativa nelle altre licenze che detiene nell’offshore messicano.

Eni è presente in Messico dal 2006 e attualmente detiene interessi in otto licenze, di cui sei operate, tutte localizzate nel Bacino di Sureste nel Golfo del Messico.

NOTA: La percentuale di partecipazione di Capricorn del 15% nel contratto CNH-R02-L01-A10.CS/2017 è stata approvata dalla Commissione Nazionale degli Idrocarburi (CNH). CNH ha anche approvato l’acquisizione da parte di Eni Mexico del 15% di partecipazione nell’adiacente Blocco 9 (CNH-R02-L01-A9.CS/2017) operato da Capricorn. La finalizzazione della modifica attraverso la firma del nuovo PSC con i nuovi interessi di partecipazione è in corso.

Loading...
Commenti
    Tags:
    enieni offshoreoffshore messicano
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Salvini: chiese aperte per Pasqua Da sola la scienza non basta

    Coronavirus vissuto con ironia

    Salvini: chiese aperte per Pasqua
    Da sola la scienza non basta


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    5 diverse tipologie di propulsione per la nuova Seat Leon

    5 diverse tipologie di propulsione per la nuova Seat Leon

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.