A- A+
Economia
Equiter investe 35mln nelle rinnovabili

Il Fondo Equiter Infastructure II investe nelle rinnovabili con Be Renewables Holding

Dopo l’acquisizione per 35 milioni di euro della maggioranza di Energon Esco, società attiva nel settore dell’efficienza energetica, il Fondo Equiter Infrastructure II rafforza il proprio sostegno alla green economy con un impegno di ulteriori 35 milioni di euro per la realizzazione di una piattaforma di aggregazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili in Italia

La società partecipata Be Renewables Holding

Il Fondo Equiter Infrastructure II by Ersel ha finalizzato l’investimento, attraverso la società interamente partecipata BE Renewables Holding S.r.l., costituita per integrare e consolidare impianti fotovoltaici ed eolici localizzati sul territorio italiano, di un portafoglio di impianti fotovoltaici ed eolici, di cui uno già operativo, che nella prima fase di investimento raggiungeranno complessivi circa 46 MW.

L’acquisizione degli impianti rappresenta la prima fase di un accordo quadro più ampio sottoscritto con le società Bluenergy (società controllata dalla famiglia Longo) e Carlino Consulting (quali parti venditrici), finalizzato allo sviluppo di una pipeline di progetti fotovoltaici ed eolici per complessivi circa 200 MW, che saranno acquisiti progressivamente da BE Renewables Holding al raggiungimento dello status ready-to-build, con l’obiettivo di impiegare una dotazione di capitale pari a 35 milioni di euro.

Obiettivo: diventare leader in Italia delle energie rinnovabili

Costituita nel 2023 a valle di un significativo processo di sviluppo del progetto, BE Renewables Holding S.r.l. si pone l’obiettivo di diventare uno tra i principali operatori sul mercato italiano delle energie rinnovabili, beneficiando dell’accordo quadro con Bluenergy e Carlino Consulting, che parteciperanno alle attività di gestione tecnica ed amministrativa del portafoglio e manterranno una quota nel capitale dei progetti sviluppati.

L’operazione segue il completamento dell’acquisizione da parte del Fondo durante Febbraio 2023, per circa 35 milioni di euro, di Energon Esco S.p.A., società basata a Modena attiva nel settore dell’efficienza energetica e con una consolidata esperienza nella costruzione, installazione e gestione di centrali elettriche e termiche altamente efficienti a elevato contenuto tecnologico.

Energon Esco S.p.A. è stata fondata nel 2002 da alcuni manager del settore e ha esteso con successo la sua operatività fino a ricoprire una posizione rilevante nell’ambito del mercato italiano della gestione dell’energia tramite efficientamento energetico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
equiter infrastructure ii by erselinvestimentorinnovabili





in evidenza
Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"

Inverno continuo

Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"


motori
Nuova Renault 4, rinasce crossover 100% elettrico

Nuova Renault 4, rinasce crossover 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.