A- A+
Economia
Il Ponte sullo Stretto si farà in più fasi: slitta la scadenza di luglio 2024
Ponte sullo stretto

Ponte Stretto, Dl infrastrutture: "Ok al progetto anche in varie fasi"

Nella giornata di ieri, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto legge "Infrastrutture", introducendo modifiche significative per il progetto del Ponte sullo Stretto di Messina. Tra i punti cardine del decreto, emerge la possibilità per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) di approvare il progetto esecutivo dell'opera "anche per fasi costruttive", una novità che segna un importante passo avanti verso la realizzazione dell'ambizioso collegamento tra Sicilia e Calabria.

Una delle novità più rilevanti introdotte dal nuovo Dl "Infrastrutture" concerne l'eliminazione della scadenza del 31 luglio 2024, precedentemente fissata per l'approvazione del progetto esecutivo del Ponte sullo Stretto di Messina. Grazie a questa modifica, il Mit ha ora la possibilità di procedere con l'approvazione del progetto per fasi costruttive, una pratica già utilizzata per grandi opere pubbliche.

Il decreto "Infrastrutture" conferma inoltre la metodologia per l'aggiornamento del valore contrattuale dell'opera, basandosi sul rapporto tra le tariffe del 2023 e quelle del 2021, laddove applicabili. Questo approccio non solo garantisce un'adeguata valutazione economica del progetto nel tempo ma si allinea anche alle pratiche adottate per la rinegoziazione dei contratti relativi ad altre grandi infrastrutture.

LEGGI ANCHE: Il Ponte sullo Stretto in tribunale, fissata l'udienza sull'azione inibitoria

Un altro punto cruciale del Dl riguarda la riforma nella gestione dei progetti infrastrutturali prioritari. Sarà adottato un Piano di razionalizzazione dei compiti e delle funzioni dei commissari straordinari, con lo scopo di accelerare la realizzazione delle infrastrutture “Ten-T”, essenziali per l'integrazione dei sistemi di trasporto europei. Il Ponte sullo Stretto di Messina, essendo parte del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo, beneficerà di questa nuova organizzazione, auspicando una realizzazione più celere grazie alla possibile nomina di uno o più commissari straordinari dedicati.

L'ultimo aspetto evidenziato dal decreto comprende l'ampliamento del personale del Gruppo Fs che può essere distaccato presso la società “Stretto di Messina”, con un aumento da 100 a 150 unità. Questa misura è intesa a rafforzare il supporto operativo per la realizzazione del Ponte, assicurando al contempo l'efficacia nella gestione e nell'esecuzione delle attività. Inoltre, il Ministero dei Trasporti sarà incaricato di istituire l'Osservatorio sui commissariamenti infrastrutturali, un ulteriore passo verso una migliore coordinazione e controllo dei progetti di grande rilevanza nazionale ed europea.






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
BMW Group: crescita record delle BEV e premium nel 1° trimestre 2024

BMW Group: crescita record delle BEV e premium nel 1° trimestre 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.