A- A+
Economia
Inflazione in calo, la Bce potrebbe “stoppare” l’aumento di settembre

Inflazione, la Bce potrebbe "stoppare" l'aumento dei tassi a settembre

La Bce potrebbe, a settembre, decidere di evitare un nuovo rialzo dei tassi. Questo perchè l’inflazione “core” (che esclude energia e generi alimentari) sembrerebbe aver raggiunto il suo picco. E’ un indicatore attentamente monitorato dalla Banca Centrale. In Europa l’indice dei prezzi al consumo (CPI) da luglio è rallentato lievemente , dal 5,5% al ​​5,3%.

Anche Eurostat conferma la tendenza (dal 6,8% al 6,6%). Eurobank, dal canto suo, ha confermato le stesse indicazioni di rallentamento. Una delle voci più autorevoli della Bce,  l'italiano Fabio Panetta, considerato una “colomba”, ha affermato che il processo di "disinflazione" è già in corso. “In particolare-ha detto-da marzo le prospettive di aumento dei prezzi da parte degli operatori economici sono in calo”.

Panetta però è convinto, a differenza di molti altri colleghi europei, che  l'inflazione core non sia un indicatore "avanzato", ma una misura "tardiva" di ciò che sta succedendo. Panetta ha inoltre proposto un cambiamento nell’approccio di Eurobanca. “la BCE-ha sostenuto Panetta-  dovrebbe passare da una politica di "livello" a una di "persistenza". In altre parole, si dovrebbe passare da una strategia consistente nell'innalzare i tassi di interesse a un'altra basata sul mantenerli su livelli elevati per il tempo necessario a placare l'inflazione”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aumentibceinflazionepanettatassi





in evidenza
Affari in rete

Politica

Affari in rete


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.