A- A+
Economia
Mps, Bastianini ai bancari: "Vi ringrazio. Risultati apprezzabili". L'audio
Guido Bastianini
 

Andrea Orcel ha scelto di scrivere. Guido Bastianini ha optato, invece, per una più personale conference call, annunciata con la propria mail (indirizzo Amministratore Delegato) inviata a tutti gli oltre 20 mila dipendenti del Montepaschi. Una forma di comunicazione che, a poco più di 24 ore dall'ufficializzazione della rottura delle trattative fra il Ministero del'Economia e UniCredit sulla privatizzazione del Monte, processo da cui dipendevano i destini di tutti i bancari del gruppo senese, aveva creato qualche aspettativa per avere elementi in più sul futuro avvolto da estrema incertezza dell'istituto toscano.

mps
 

Invece, secondo quanto può riferire Affaritaliani.it, nella call odierna iniziata alle 12.45 e durata meno di tre minuti, Bastianini è stato abbottonatissimo, lasciando spazio solamente ai ringraziamenti per i dipendenti, coinvolti e non, in questi mesi di due diligence di UniCredit sul bilancio e l'attività della banca controllata dal Tesoro e rimandando a un incontro in agenda per il 5 novembre, successivo cioè al consiglio di amministrazione che esaminera i risultati della trimestrale (a proposito dei quali Bastianini parla di "risultati apprezzabili"), le risposte alle domande dei bancari sul futuro del gruppo. Generando così delusione fra i lavoratori, a dimostrazione, osservano fonti interne ad Mps, di come il margine di azione del Ceo nel gruppo sia limitato.

“Carissimi colleghi, come sapete negli ultimi tre mesi abbiamo collaborato con i colleghi di UniCredit ad una due diligence assai approfondita sulla nostra banca. Sono state settimane di intenso e proficuo confronto con i colleghi di una banca non solo radicata in Italia ma con una rilevante proiezione internazionale", esordisce l'amministratore delegato di Mps nella call di cui Affaritaliani.it pubblica in esclusiva l'audio.

12980275 large

 

"Alcuni di voi sono stati immediatamente coinvolti in questo confronto e per questo li ringrazio per il lavoro svolto e per l’immagine data a UniCredit dei punti di forza della nostra banca. Ho motivo di ritenere - prosegue Bastianini - che anche i colleghi di UniCredit abbiano apprezzato la nostra professionalità, la collaborazione e l’entusiasmo che molti hanno riposto in un’ipotesi di lavoro che presentava aspetti di grande rilievo per la nostra banca e probabilmente per il sistema bancario italiano. Voglio però ringraziare con eguale forza tutti quelli che non sono stati coinvolti, ma che in questi mesi con la passione che da sempre ci contraddistingue hanno lavorato per il continuo miglioramento della nostra banca. Questi ringraziamenti sono ancora più forti perché, coinvolti o meno nel processo di due diligence avete continuato a lavorare e bene senza lasciarvi distrarre da rumors e articoli di stampa non sempre benevoli. Avete lavorato con i clienti e con i colleghi, concedendo crediti, proponendo soluzioni di investimento, collaborando per il funzionamento della nostra banca. Continuando a fare, insomma, quello che la nostra banca sa fare bene. A tutti distintamente un grande ringraziamento e l’invito a proseguire a contribuire alla gestione della nostra banca che anche nel corso del periodo estivo ha continuato ad operare a beneficio dei clienti con risultati assai apprezzabili che vi verranno comunicati il prossimo 5 novembre nella presentazione a voi dedicata".

(Segue...)

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alessandro rivera mefandrea orcelbanco bpm giuseppe castagnabce mpsdaniele franco mef mpsdg com ue mpsguido bastianini mpsmontepaschiunicredit
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.