Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
CDP, presentato il brief sui rischi per la transizione energetica

CDP, i rischi sul processo di transizione energetica al centro del brief degli analisti: presentate le possibili strategie d'intervento

Il Gruppo CDP, durante il brief degli analisti su “Disponibilità idrica e produzione di energia: rischi per la transizione?”, ha individuato tra i temi principali quelli legati al processo di transizione energetica: nel dettaglio, il brief esamina la situazione nel 2022 e nei primi mesi del 2023 in Italia e si propone di individuare possibili strategie d’intervento. Gli effetti del cambiamento climatico, infatti, sempre più visibili nel nostro Paese, stanno avendo un impatto negativo anche sulla produzione di energia idroelettrica e, in prospettiva, potrebbero rappresentare fattori di rischio per il processo di transizione energetica.

L’anno appena trascorso è stato infatti, per il nostro Paese, l’anno più caldo e meno piovoso degli ultimi due secoli e i dati relativi ai primi mesi del 2023 mostrano un innevamento ai minimi storici. Oltre ad aumentare la frequenza e l’intensità di eventi metereologici estremi, il cambiamento climatico, modificando i valori medi di temperatura e precipitazioni, contribuisce infatti a rendere i flussi d'acqua sempre più irregolari, mentre il fabbisogno idrico cresce, con il rischio di creare tensioni sui diversi possibili utilizzi dell’acqua. Per garantire la sicurezza idrica è necessario riorganizzare in modo ottimale il sistema dello stoccaggio dell’acqua e sono necessari potenziamenti infrastrutturali.

Il settore energetico, a causa della sua dipendenza dalla disponibilità di risorse idriche, risulta particolarmente vulnerabile in questa fase, evidenziando criticità per la sicurezza del sistema, a causa di una minor produzione di energia idroelettrica e la potenziale interruzione di parte della produzione termoelettrica; il processo di transizione energetica, che si basa sullo sviluppo di alcune tecnologie a basse emissioni di carbonio che richiedono elevati quantitativi d’acqua.

L’impatto sulla produzione di energia è stato particolarmente forte in Italia nel 2022, annus horribilis per la produzione idroelettrica, il cui contributo alla generazione elettrica nazionale è sceso dal 15-20% degli ultimi anni al 10%, il valore più basso dal 1950. L’energia idroelettrica, prima fonte di elettricità rinnovabile, gioca non solo un ruolo strategico nel sistema elettrico ma anche nel processo di transizione energetica, in quanto risorsa in grado di offrire sicurezza e flessibilità e di favorire l’integrazione delle altre rinnovabili. La diminuzione della sua produzione mette dunque a rischio il processo di transizione in corso nel nostro Paese.

Il Piano Nazionale per l’Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC), in attesa di approvazione, potrebbe essere uno strumento importante per ridurre i rischi derivanti dai cambiamenti climatici e migliorare la capacità di adattamento dei sistemi socioeconomici e naturali. Per assicurare un’adeguata gestione e conservazione delle risorse idriche è necessario aumentare i volumi degli invasi, facilitando, ad esempio, gli interventi per ridurre l’accumulo di sedimenti di materiali che si accumulano nei bacini idrografici, trasportati dai fiumi che si riversano negli invasi. Occorrono inoltre interventi di manutenzione e ammodernamento per migliorare l’efficienza degli impianti idroelettrici esistenti, anche in condizioni di minore disponibilità d’acqua. Per fare ciò è necessario creare le condizioni per sbloccare gli investimenti necessari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cdp brief analisticdp cambiamento climaticocdp energia idroelettricacdp strategiecdp transizione energetica




Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Gli Scatti d’Affari

Iren Smart Solutions: inaugurata la CER Emilia Ovest con LegaCoop

Gli Scatti d’Affari

ANBI: volge al termine l’edizione 2024 dell’Assemblea Nazionale

Gli Scatti d’Affari

Vueling: i traguardi raggiunti a 20 anni dal volo inaugurale

Gli Scatti d’Affari

Octopus Energy tra i vincitori dell’asta del Gruppo d’Acquisto di Altroconsumo

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

Nuova Mercedes-AMG GT 63 PRO: prestazioni da brivido e comfort quotidiano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.