Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Eni: a Firenze la flotta di Enjoy diventa anche elettrica

Eni: con l’introduzione delle city car XEV YOYO, la flotta di Enjoy a Firenze è anche elettrica

La flotta di Enjoy, il car sharing di Eni, a Firenze diventa anche elettrica con l’introduzione delle city car XEV YOYO, predisposte per il battery swapping. La novità è stata presentata oggi a Palazzo Vecchio alla presenza di Dario Nardella, Sindaco di Firenze, e di Stefano Giorgetti, Assessore Grandi infrastrutture, mobilità e trasporto pubblico locale del Comune di Firenze, intervenuti insieme a Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni, e a Lou Tik, Fondatore e Amministratore delegato di XEV.

A Firenze, tramite l’app Enjoy, da oggi è possibile noleggiare una delle 50 nuove XEV YOYO verde lime che si uniscono ai cento veicoli già disponibili in città. Grazie all’accordo tra Eni e XEV, casa automobilistica fondata a Torino nel 2018, i vantaggi della mobilità elettrica sulla vita urbana si uniscono alla comodità del car sharing free floating, che consente di avviare e terminare i noleggi in qualsiasi luogo all’interno dell’area di copertura Enjoy, senza punti predefiniti di prelievo o riconsegna. Del rifornimento si occupa Enjoy: le city car XEV YOYO permettono ai clienti di muoversi in totale libertà perché sono sempre disponibili con una ricarica della batteria superiore al 30%.

“Diamo il benvenuto a Firenze al car sharing elettrico Enjoy. Le city car sostenibili di Eni sono un ulteriore e importante contributo per rendere più sostenibile la mobilità in città e si inseriscono a pieno titolo nelle politiche avviate dalla nostra amministrazione per abbattere lo smog e più in genale nell’impegno di Firenze per il raggiungimento dell’obiettivo di città a impatto climatico zero entro il 2030”, ha affermato il sindaco di Firenze Dario Nardella.

“Siamo molto soddisfatti di questa nuova iniziativa di Enjoy che ha deciso di arricchire l’offerta di car sharing a Firenze con nuovi mezzi totalmente elettrici. Come Amministrazione abbiamo puntato fin da subito sulla sharing mobility e oggi a Firenze abbiamo un parco mezzi in condivisione che comprende auto, bici, scooter e monopattini e il loro utilizzo si traduce in una riduzione del numero di veicoli privati sulle strade”, ha aggiunto l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti.

Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni, ha dichiarato: “Eni è lieta che il Comune di Firenze abbia accolto con entusiasmo la novità del car sharing elettrico Enjoy, che di recente è stato avviato a Torino e Bologna. Il car sharing contribuisce a rendere più sostenibile la mobilità urbana e a migliorare le opportunità e la facilità di spostamento dei cittadini. Nelle città in cui sono già state introdotte, queste city car a zero emissioni di CO2 su strada hanno dimostrato il loro potenziale nell’ambito della micromobilità, consentendo ai clienti Enjoy noleggi più frequenti per percorrenze più brevi. Anche questo è un contributo all’approccio olistico che contraddistingue Eni nel percorso verso l’obiettivo Net Zero al 2050: abbiamo recentemente annunciato che stiamo anche studiando la possibile realizzazione di una bioraffineria a Livorno, per produrre biocarburanti a uso dei mezzi non elettrificabili, come trasporti pesanti e aviogetti, e aumentare così la disponibilità e varietà di prodotti decarbonizzati”.

“XEV è orgogliosa che le sue auto elettriche entrino a far parte della flotta Enjoy a Firenze, dopo i recenti riscontri positivi ricevuti a Torino e Bologna. Le auto XEV YOYO, 100% elettriche e dotate di batterie intercambiabili, nel car sharing Eni si sono rivelate una soluzione per soddisfare la crescente richiesta di una mobilità urbana più sostenibile. Insieme al Comune di Firenze e a Eni, stiamo facendo un ulteriore passo avanti per migliorare la condivisione degli spazi urbani, anche attraverso una mobilità intelligente”, ha concluso il Fondatore e Amministratore delegato di XEV, Lou Tik.

Dal suo arrivo a Firenze nel 2014, con circa un milione di noleggi realizzati in città, Enjoy ha reso il car sharing una popolare soluzione di mobilità alternativa all’utilizzo dei mezzi privati, con benefici sulla decongestione del traffico e sulla qualità della vita di chi vive e lavora in città. L’utilizzo dei veicoli Enjoy a Firenze consente vantaggi come il parcheggio gratuito sulle strisce blu e nei parcheggi riservati ai residenti, e l’accesso gratuito alle ZTL della città.

In Italia, Enjoy conta oltre un milione di clienti e più di 29 milioni di noleggi effettuati dal 2013 ad oggi. Con una flotta complessiva di 2.500 veicoli, Enjoy è presente anche nelle città di Torino, Bologna, Milano e Roma. A Milano e Roma il car sharing elettrico con le city car XEV YOYO verrà introdotto nei prossimi mesi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eni auto elettricheeni enjoyeni firenzeeni giuseppe riccieni sindaco nardella




Gli Scatti d’Affari

Acqua Sant’Anna: inaugurata la mostra fotografica 'Acqua-Liquida bellezza'

Gli Scatti d’Affari

LVMH: al via il tour ‘You&ME’ per far scoprire i Mestieri d’Eccellenza

Gli Scatti d’Affari

Fondazione Cariparma conferma la propria crescita con un risultato di €54 mln

Gli Scatti d’Affari

Milano Design Week 2024, ad Alcova il pop up di Davide Longoni e MadreProject

Gli Scatti d’Affari

Gruppo Iren inaugura a Borgaro Torinese l’impianto ‘Circular Plastic’

Gli Scatti d’Affari

Zacapa rum sbarca alla Design Week milanese con 'Zacapa Soul Nest'

Gli Scatti d’Affari

Fidia Farmaceutici, ottenuta la certificazione per la parità di genere

Gli Scatti d’Affari

TIM lancia il nuovo spot della campagna 'TIM rivaluta lo Smartphone'

Gli Scatti d’Affari

Vueling propone le migliori destinazioni europee primaverili

Gli Scatti d’Affari

Europea servizi terminalistici, Augusta: aperto il nuovo Terminal containers

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

Culture

Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"


motori
Tavares CEO Stellantis, conferma la produzione della Fiat Panda fino al 2030

Tavares CEO Stellantis, conferma la produzione della Fiat Panda fino al 2030

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.