A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
H-FARM: un progetto unico in Europa per formare i giovani all'innovazione
H Farm

Partiamo dall’indirizzo: Tenuta Ca' Tron, via Sile, 41, Roncade, alle porte di Venezia. Italia. Lo facciamo perché in pochi dati toponomastici sono sintetizzare almeno due cose importanti: Tenuta e Italia. Sono due delle caratteristiche fondamentali, di H-FARM, l’innovativa scuola internazionale presentata ieri sera, martedì 19 ottobre, presso il Circolo antico del tiro a volo a Roma.

“Tenuta” perché parliamo di un grande polo europeo dedicato alla formazione e all’innovazione esteso su una superficie agricola complessiva di oltre 51 ettari alle porte della laguna di Venezia.  E “Italia”  proprio perché la sfida che H-FARM lancia è quella di fare una scuola internazionale sul modello di un vero e proprio campus con servizio di residenza per gli studenti, ma senza andare all’estero, restando nel nostro Paese e a qualsiasi età. H-FARM è infatti una realtà che ospita quasi 2000 ragazzi a partire dai 3 anni e mette insieme tre realtà molto importanti: formazione, ricerca e consulenza strategica alle imprese.

Una formula immersiva che è stata illustrata appunto nella serata romana intitolata “Competenze & Nozioni nell'Educazione Internazionale”, con l’introduzione di Carlo Cicala, avvocato e docente universitario, poi con gli interventi di Mauro Bordignon, Head of Academic programs H-FARM International School sul tema “La forma migliore per una scuola contemporanea” e di Francesco Gambato Spisani, Consigliere di Stato, che ha parlato de “I valori di una scelta formativa internazionale”. 

Dagli interventi dei relatori è emerso come il progetto di H-FARM nasca dalla necessità di fronteggiare al meglio, preparando a questo le nuove generazioni,  la velocissima evoluzione dei sistemi di conoscenza, di quelli sociali e della loro applicazione nel mondo professionale. Questo per far sì che la formazione dei giovani, fin dalla scuola, sia adeguata e abbia  una forte connotazione di livello internazionale. Si tratta di un network di scuole internazionali completamente in lingua inglese sviluppate da H-FARM, che con il suo Campus ad oggi è il più grande e importante polo di innovazione e formazione in Europa, la cui didattica segue il curriculum dell'International Baccalaureate (IB), rafforzando questo già prestigioso percorso con moduli educativi innovativi incentrati sullo sviluppo delle competenze trasversali, delle passioni e talenti individuali e l’uso di nuove tecnologie.

L’obiettivo dichiarato è quindi quello di formare studenti consapevoli, sensibili, attenti, curiosi e preparati, in grado di esprimersi perfettamente anche in inglese, e con un rapporto consapevole con le tecnologie più avanzate e la nuove opportunità offerte dalla trasformazione digitale. È l’idea di fondo che H-FARM ha voluto spiegare ai numerosi interlocutori che hanno presenziato alla serata, sottolineando come frequentando questa scuola i giovani abbiano la possibilità di acquisire una prospettiva immediata di quello che potrebbe essere il loro domani nella scelta del proprio percorso accademico prima, lavorativo poi e infine nella società.

H-FARM International School è un’istituzione educativa che mette a disposizione delle famiglie un polo formativo di eccellenza per i ragazzi in età scolare e che offre, tra i suoi servizi, anche la boarding school ovvero la possibilità di soggiornare all'interno del Campus.

Ciò consente ai giovani che la frequentano di avere tutti i vantaggi di un sistema formativo di stampo internazionale, innovativo, che guarda al futuro e che investe sulle capacità specifiche del singolo, senza che ciò implichi un trasferimento fuori dall’Italia, rimanendo invece in un ambiente sicuro, dinamico e in continuo aggiornamento. In più supportato da strutture e servizi dedicati alla pratica sportiva, alla creatività e al tempo libero. 

Gli studenti avranno la possibilità di conoscere da vicino il mondo del lavoro, delle aziende e delle startup, avranno la possibilità di confrontarsi con manager, professionisti affermati e innovatori che fanno parte del network di H-FARM, assaporando fin da subito quello che  potranno fare nel loro futuro  e quindi capire dove possono dirigere il loro cammino. Infine, la ricerca dà loro la possibilità di provare subito le nuove dimensioni del mercato internazionale.

Tutto ciò per ora succedeva soltanto in contesti geografici lontani, come la Silicon Valley o Israele. Ora succede anche in Italia:  in un campus dove l'aspetto umano, come quello formativo, rimane centrale: l'H contenuta in H-FARM sta per human, poichè l'idea di base è che la tecnologia debba essere a servizio dell’uomo poichè è l’uomo che governa lo sviluppo e immagina la risoluzione di problemi così importanti da cambiare davvero le prospettive future.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    campuseuropah-farm
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.