A- A+
Notizie dalle Aziende
Nespresso e FAI, insieme per la valorizzazione del patrimonio culturale

Nespresso per l’Italia. Il riciclo delle capsule di caffè come occasione per visitare i luoghi del FAI

Trasformare le capsule esauste di caffè in biglietti per siti culturali. È l’idea di Nespresso, leader nel mercato del caffè porzionato, per favorire la valorizzazione e la fruizione del patrimonio artistico e paesaggistico in questa primavera così difficile per il Paese.

Nasce così Nespresso per l’Italia, un progetto che vede la luce grazie alla rinnovata collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano, per sostenere i luoghi della cultura e favorire il rilancio del turismo e delle attività culturali.

In un necessario e purtroppo lento percorso per la ripartenza dei consumi culturali, Nespresso si trova per il secondo anno consecutivo accanto al FAI per incentivare la scoperta delle bellezze artistiche e naturali italiane, proponendo uno scambio intelligente fra capsule esauste pronte per il riciclo e biglietti di ingresso per un bene del FAI. Dal 6 aprile al 6 maggio le capsule Nespresso potranno essere portate nell’area recycling di 60 punti vendita, ottenendo in cambio un coupon per un biglietto omaggio a fronte di un altro biglietto acquistato, validi entro la fine dell’anno.

“Nespresso si impegna da sempre a tutelare l’ambiente e il territorio, in particolare nel nostro Paese sosteniamo e portiamo avanti iniziative volte a creare valore anche attraverso piccoli gesti che possono fare la differenza e permettere di raggiungere risultati straordinari”, ha dichiarato Stefano Goglio, Direttore Generale di Nespresso Italiana. “Ne è un concreto esempio il nostro programma ‘Da Chicco a Chicco’, che da dieci anni ormai ci permette di lavorare per dare una seconda vita alle capsule esauste e di sensibilizzare i nostri consumatori sull’importanza del riciclo delle capsule usate. Grazie alla collaborazione con il FAI, proprio il riciclo delle capsule Nespresso diventa anche un’opportunità per scoprire e visitare alcune delle più belle destinazioni artistiche e naturali che abbiamo in Italia e che in questo momento più che mai hanno bisogno di essere sostenute”.

Un progetto che abbraccia l’Italia nella sua interezza: dall’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli, al Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento, passando per il Parco Villa Gregoriana di Tivoli, le dimore storiche, i giardini e i parchi del FAI potranno svelare le loro bellezze e accogliere i visitatori fino alla fine dell’anno, in base alle disposizioni governative vigenti dettate dall’emergenza sanitaria. Dopo gli oltre 18.000 ingressi distribuiti nel 2020, il progetto di Nespresso punta quest’anno a donare oltre 30.000 biglietti e a promuovere il messaggio che in ogni capsula usata c’è l’inizio di una nuova storia.

Commenti
    Tags:
    nespressofainespresso fairiciclocapsule caffèstefano goglio nespressopatrimonio culturalesiti fainespresso notizie 2021
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Affaritaliani.it compie 25 anni In tribunale: "Che cos'è Internet?"

    Il racconto a puntate del direttore Angelo Maria Perrino

    Affaritaliani.it compie 25 anni
    In tribunale: "Che cos'è Internet?"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia

    Citroen C5 X, ritorna l'ammiraglia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.