Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Nexi, nel semestre i ricavi balzano a €1,5 miliardi
Paolo Bertoluzzo CEO Nexi

Nexi, risultati al 30 giugno 2022: volumi e performance finanziaria in accelerazione

Il Consiglio di Amministrazione di Nexi, riunitosi in data odierna, ha approvato i risultati finanziari consolidati al 30 giugno 2022. Nel secondo trimestre del 2022 il Gruppo ha registrato una forte performance finanziaria e dei volumi. In particolare, in Italia i volumi delle transazioni acquiring hanno registrato una crescita a doppia cifra rispetto all’anno scorso, raggiungendo +18% a/a (+27% vs 2019) a giugno, con le carte degli stranieri tornate a crescere rispetto al livello pre-Covid (+16% vs 2019). Nei paesi nordici e nella DACH region, i volumi di transazione acquiring nel 2trim22 hanno registrato una crescita a doppia cifra rispetto all’anno precedente, +22% a/a e +13% a/a rispettivamente, e hanno continuato la ripresa rispetto ai livelli del 2019.

I volumi acquiring di Gruppo relativi alla categoria travel hanno registrato una piena ripresa nel 2trim22, tornando ben al di sopra i livelli pre-pandemia. Inoltre, durante il primo semestre i volumi acquiring relativi alle PMI hanno registrato una forte crescita del 38% a/a, con una maggiore accelerazione rispetto ai grandi merchants e contribuendo positivamente alla crescita dei ricavi.

Nel secondo trimestre del 2022, il Gruppo Nexi ha registrato un’accelerazione nella performance finanziaria. In particolare, i ricavi si sono attestati a € 808,2 milioni, in crescita del 10,2% rispetto al 2trim21. L’EBITDA è stato pari a € 395,0 milioni, in aumento del 20,5% rispetto al 2trim21, e l’EBITDA Margin ha raggiunto il 49%, in crescita di 4 p.p. rispetto al livello registrato lo scorso anno. Nel primo semestre i ricavi si sono attestati a € 1.520,8 milioni, in crescita dell’8,7% rispetto al 1sem21. L’EBITDA è stato pari a € 702,4 milioni, in aumento del 19,1% rispetto al 1sem21. L’EBITDA Margin ha raggiunto il 46%, in crescita di 4 p.p. rispetto al livello registrato lo scorso anno. I ricavi di Gruppo del 2trim22 sono il riflesso di una forte performance finanziaria nelle diverse geografie con i paesi Nordici, la DACH Region e la Polonia e l’Europa sudorientale che sono cresciute a doppia cifra rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel primo semestre del 2022 i Costi Totali ammontano a € 818,4 milioni, grazie alla leva operativa, al controllo dei costi e alla realizzazione delle sinergie da M&A. Il leggero aumento a/a nel 2trim22 (+1,8%) risente della crescita dei volumi e del business. Nel primo semestre del 2022 i costi totali hanno beneficiato di ca. € 20 milioni derivanti dalla realizzazione delle sinergie legate all’M&A, e sono stati solo marginalmente impattati da reinvestimenti in aree di business ritenute strategiche, previsti in accelerazione nel secondo semestre dell’anno.

Si conferma inoltre il forte focus del Gruppo sugli investimenti in tecnologia e innovazione, con i Capex totali che si attestano nel primo semestre del 2022 a € 218 milioni, pari al 14,3% dei ricavi. In particolare, € 87 milioni (pari al 5,8% dei ricavi), sono relativi a iniziative di trasformazione standalone e aggregata, e € 130 milioni (pari all’8,6% dei ricavi) sono relativi ad investimenti per la continua innovazione ordinaria di prodotti e servizi, per il mantenimento di elevati standard di qualità e sicurezza e per acquisti di POS e ATM. Ammortamenti e Svalutazioni, escludendo i contratti con la clientela (“Customer Contracts”), nel 1sem21 ammontano a € 223,9 milioni, in aumento del 19,7% a/a per i significativi investimenti in software e sviluppi tecnologici effettuati negli ultimi anni.

Gli Interessi normalizzati ammontano a € 82,6 milioni nel 1sem22. Si ricorda che il dato contabile, pari a € 73,3 milioni è stato impattato da utili su cambi e altre partite minori. I costi di trasformazione e di integrazione, registrati sotto l’EBITDA, ammontano a € 76,2 milioni nel primo semestre del 2022 (di cui € 46,8 milioni di costi di trasformazione e € 29,4 milioni di costi di integrazione), in diminuzione del 47% rispetto allo stesso periodo del 2021. Si ricorda che i costi non ricorrenti pari a € 106,4 milioni includono anche: i costi legati alle operazioni di M&A (pari a € 10,2 milioni), l’LTI (pari a € 9,1 milioni), oltre ai costi IPO sostenuti dagli Sponsor (pari a € 10,9 milioni).

L’Utile di pertinenza del Gruppo Normalizzato è pari a € 266,2 milioni nel 1sem22, in aumento del 23% a/a. Al 30 giugno 2022, la Posizione Finanziaria Netta gestionale è pari a € 5.160 milioni e il rapporto posizione Finanziaria Netta/EBITDA è pari a 3,4x, in riduzione rispetto a Dicembre 2021. La leva finanziaria pro-forma che invece include le sinergie run-rate si attesta a circa 2,9x, in linea con il piano.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nexi crescitanexi ebitdanexi ricavinexi risultati finanziarinexi semestre 2022




    Gli Scatti d’Affari

    Hisense partecipa alla Milano Design Week 2024: apre Hisense Innovation Marke

    Gli Scatti d’Affari

    Milano Design Week 2024, IKEA: inaugurata la mostra-evento ‘1st’

    Gli Scatti d’Affari

    Mattel Creations presenta ‘Barbie x Kartell seating collection’

    Gli Scatti d’Affari

    Gruppo FS, presentato il progetto 'Stazioni del Territorio'

    Gli Scatti d’Affari

    IEG, a Rimini la VII edizione di MIR – Live Entertainment Expo

    Gli Scatti d’Affari

    Fuori Salone: le istallazioni più instagrammabili della Milano Design Week

    Gli Scatti d’Affari

    Jakala presenta SBAM: la creative agency superpowered

    Gli Scatti d’Affari

    Acqua Sant’Anna: inaugurata la mostra fotografica 'Acqua-Liquida bellezza'

    Gli Scatti d’Affari

    LVMH: al via il tour ‘You&ME’ per far scoprire i Mestieri d’Eccellenza

    Gli Scatti d’Affari

    Fondazione Cariparma conferma la propria crescita con un risultato di €54 mln

    Guarda gli altri Scatti
    
    in evidenza
    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

    Europee/ L'idea di Lancini

    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
    C'è la casella Stop utero in affitto


    motori
    Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

    Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.