Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Philip Morris si rafforza: nuovi investimenti in Campania e Umbria

Philip Morris, annunciata l'apertura del DISC Campania a Marcianise e del nuovo European Leaf Warehousing Center a Bastia Umbra

Philip Morris consolida la propria presenza sul territorio italiano attraverso l’annuncio di nuovi investimenti in Campania e in Umbria. L’obiettivo dell’impresa è quello di stimolare lo sviluppo della filiera italiana dei prodotti innovativi senza combustione, favorendo l’introduzione di sistemi altamente specializzati. In particolare, Philip Morris ha annunciato l’apertura di un nuovo Digital Information Service Center, con sede Marcianise (Caserta). La struttura, la seconda aperta in Italia, andrà a trasformarsi in un avanzato centro di assistenza rivolto a tutti i consumatori italiani che sfruttano i prodotti senza combustione. Il Philip Morris DISC Campania porterà all’assunzione di oltre 200 persone entro il 2023, generando benefici per tutta la popolazione. In cinque anni, l’investimento complessivo ammonterà a circa 50 milioni di euro.

Marco Hannappel, Presidente e Amministratore Delegato di Philip Morris Italia, ha dichiarato: “Continuiamo a investire in Italia, anno dopo anno, in agricoltura, industria e servizi, stimolando lo sviluppo di una filiera integrata Made in Italy che oggi coinvolge oltre 38.000 persone. Siamo particolarmente orgogliosi di accrescere la nostra presenza in Campania e Umbria, entrambe regioni tabacchicole con cui abbiamo una storia di collaborazione di lungo corso”.

L’apertura del Philip Morris DISC Campania segue quella del DISC inaugurato a Taranto alla fine del 2020, dove attualmente vengono impiegate oltre 300 persone. Il sito di Marcianise sarà operativo entro il primo trimestre del 2023 e permetterà di allargare e integrare le attività di customer care dell’azienda sul territorio nazionale. Così come la struttura aperta a Taranto, anche il Philip Morris DISC Campania sarà dotato dei più avanzati e innovativi sistemi di customer relationship management (CRM), basati su una completa digitalizzazione dei processi e sull’uso delle migliori tecnologie cloud.

 

 

L’investimento di Philip Morris in Italia continua poi in Umbria, attraverso l’apertura del nuovo European Leaf Warehousing Center (ELWC) a Bastia Umbra, in provincia di Perugia. Questa volta, parliamo di un centro di primo stoccaggio del tabacco destinato ai principali siti produttivi dell’azienda in Europa. La struttura, con un’estensione prevista di circa 30.000 metri quadrati, verrà posizionata a fianco degli uffici di PMI che da Bastia Umbra gestiscono l’acquisto di tabacco in foglia di Philip Morris International per tutta l’Europa.

Tra i siti produttivi verrà incluso anche lo stabilimento di Crespellano (Bologna), dove l’azienda ha realizzato nel 2016 il primo impianto produttivo al mondo per prodotti del tabacco da inalazione senza combustione. Il centro sarà gestito in collaborazione con un’azienda terza leader di settore e prevede l'assunzione di circa 50 persone diverse.

Iscriviti alla newsletter




Gli Scatti d’Affari

Lutech inaugura a Milano la nuova sede: entro il 2024 previste 800 assunzioni

Gli Scatti d’Affari

Sicilia, Edison inaugura un nuovo impianto fotovoltaico da 41 MW

Gli Scatti d’Affari

MDW 2024, Eni presenta l'installazione "sunRICE – la ricetta della felicità"

Gli Scatti d’Affari

Hisense partecipa alla Milano Design Week 2024: apre Hisense Innovation Marke

Gli Scatti d’Affari

Milano Design Week 2024, IKEA: inaugurata la mostra-evento ‘1st’

Gli Scatti d’Affari

Mattel Creations presenta ‘Barbie x Kartell seating collection’

Gli Scatti d’Affari

Gruppo FS, presentato il progetto 'Stazioni del Territorio'

Gli Scatti d’Affari

IEG, a Rimini la VII edizione di MIR – Live Entertainment Expo

Gli Scatti d’Affari

Fuori Salone: le istallazioni più instagrammabili della Milano Design Week

Gli Scatti d’Affari

Jakala presenta SBAM: la creative agency superpowered

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


motori
Mitsubishi ASX 2024: si rinnova per conquistare il segmento B-SUV

Mitsubishi ASX 2024: si rinnova per conquistare il segmento B-SUV

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.