Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Poste Italiane presenta la storia di Gazmend, il portalettere ecologico

Poste Italiane racconta il suo impegno sostenibile con la storia di Gazmend, il portalettere ecologico di Ferrara

A Ferrara, tra i suggestivi portici del centro storico, la sostenibilità incontra la quotidianità grazie a Gazmend Zyberi, il portalettere che ogni giorno consegna la corrispondenza in bicicletta. Un servizio essenziale per i cittadini, che unisce l’utile al dilettevole strizzando l’occhio all’ambiente con le sue consegne a impatto zero. Gazmend Zyberi lavora come portalettere per Poste Italiane nella città delle biciclette, Ferrara, nota per l’elevata percentuale d’uso di questo mezzo super-ecologico, tra le più alte d’Europa. "È una delle città più belle d’Italia", ha affermato Gazmend, che ha studiato economia e commercio proprio a Ferrara, dove si è laureato.

Da oltre quattro anni, Gazmend percorre le strade del centro città, servendo 900 civici, 1500 abitazioni, 410 negozi e 260 uffici. Ogni giorno, in sella alla sua bici, percorre circa 8 chilometri, dimostrando una dedizione non solo al suo lavoro, ma anche all’ambiente. La bicicletta non è solo uno strumento di lavoro per Gazmend, ma una vera passione: la usa anche nella vita privata, per esempio, per portare all’asilo suo figlio di 20 mesi e per raggiungere il suo posto di lavoro, da dove parte poi con la bici delle Poste per i suoi giri di consegne.

Questa modalità di consegna ecologica è molto apprezzata dagli abitanti di Ferrara. Gazmend stesso trova molti aspetti positivi nel suo lavoro: "Consegnare in bici è molto bello. Si scarica lo stress, una pedalata ti tiene sempre in forma", ha commentato Gazmed con entusiasmo.

Neanche il maltempo ferma Gazmend, che continua a pedalare sotto i numerosi portici di Ferrara, completando il suo lavoro con impegno e dedizione. Questo esempio di sostenibilità locale è in linea con l’impegno di Poste Italiane, che da alcuni anni lavora attivamente per ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività con l’obiettivo di raggiungere la carbon neutrality entro il 2030. Diventare un’azienda a zero emissioni nette è uno degli obiettivi del piano strategico quadriennale "2024-2028 The Connecting Platform", il terzo firmato dall’AD Matteo Del Fante, che pone la sostenibilità e l’innovazione al centro della strategia aziendale. 





Gli Scatti d’Affari

Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

Gli Scatti d’Affari

PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

Gli Scatti d’Affari

SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

Gli Scatti d’Affari

Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

Gli Scatti d’Affari

Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

Gli Scatti d’Affari

Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

Gli Scatti d’Affari

Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

Gli Scatti d’Affari

Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

Gli Scatti d’Affari

Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

Gli Scatti d’Affari

Iren Smart Solutions: inaugurata la CER Emilia Ovest con LegaCoop

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.