Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
UniCredit, collocati due bond Senior Non-Preferred dal valore di 2 mld

UniCredit, emessi con successo bond Senior Non-Preferred per un valore complessivo di 2 miliardi di euro

UniCredit ha emesso con successo un bond Senior Non- Preferred con scadenza 4 anni richiamabile dopo 3 anni per un importo di 1 miliardo di Euro e un titolo Senior Non-Preferred con scadenza a 10 anni per 1 miliardo di Euro, rivolti a investitori istituzionali. L’importo emesso completa la componente senior del funding plan per il 2024 riservata a investitori istituzionali, confermando ancora una volta l’apprezzamento da parte degli investitori e la capacità di accesso al mercato in formati differenti da parte di UniCredit.

L'emissione è avvenuta in seguito a un processo di book building che ha raccolto domanda complessiva per circa 5 miliardi di Euro, con oltre 300 ordini da parte di investitori a livello globale. A seguito del forte riscontro ricevuto, sono state fissate le seguenti condizioni per le due tranche: per il bond con scadenza a 4 anni richiamabile dopo 3 anni, il livello inizialmente comunicato al mercato di circa 120pb sopra il tasso mid-swap a 3 anni è stato rivisto e fissato a 85pb.

Conseguentemente la cedola annuale è stata determinata pari al 3,875%, con prezzo di emissione/re-offer di 99,822%. L'obbligazione prevede la possibilità di una sola call opzionale da parte dell’emittente al terzo anno. Se l’obbligazione non verrà richiamata, le cedole per i periodi successivi fino alla scadenza verranno fissate sulla base dell’Euribor a 3 mesi più lo spread iniziale di 85pb; per i bond con scadenza a 10 anni il livello inizialmente comunicato al mercato di circa 180pb sopra il tasso mid-swap a 10 anni è stato rivisto e fissato a 145pb. Conseguentemente la cedola annuale è stata determinata pari al 4,30%, con prezzo di emissione/re-offer di 99,904%.

L’allocazione finale del bond con scadenza a 4 anni, richiamabile dopo 3 anni, ha visto la prevalenza di fondi (71%) e banche (18%), con la seguente ripartizione geografica: Francia (22%), Italia (19%), UK (18%), BeNeLux (12%) and Germania/Austria (11%). In relazione al bond con scadenza a 10 anni, l’allocazione finale ha visto la prevalenza di fondi (64%) e fondi pensione/assicurazioni (15%), con la seguente ripartizione geografica: UK (34%), Francia (28%), Germania/Austria (13%), Iberia (10%) e Italia (8%).

UniCredit Bank GmbH ha ricoperto il ruolo di Global Coordinator e di Joint Bookrunner assieme a BBVA, Citi, Deutsche Bank, HSBC, ING, Intesa, JPM e SocGen. Le obbligazioni, documentate nell'ambito del programma Euro Medium Term Notes dell'emittente, si classificheranno pari passu con il debito Senior Non-Preferred in essere. I rating attesi sono i seguenti: Baa3 (Moody's) / BBB- (S&P) / BBB- (Fitch). La quotazione avverrà presso la Borsa di Lussemburgo.





Gli Scatti d’Affari

SMI Group: conclusa la terza edizione dell’Open Day ‘Human and Machine’

Gli Scatti d’Affari

PwC supporta B2Cheese, la fiera internazionale del settore lattiero-caseario

Gli Scatti d’Affari

CDP e Inps: presentato il progetto sul senior housing 'Spazio Blu'

Gli Scatti d’Affari

Decarbonizzazione, Bracchi: obiettivo emissioni ridotte di un terzo al 2028

Gli Scatti d’Affari

Copenaghen, Dexelance al 3daysofdesign: in programma dal 12 al 14 giugno

Gli Scatti d’Affari

Sacchi e Worldrise: iniziative di beach cleaning sulle spiagge liguri

Gli Scatti d’Affari

Global Strategy: presentata la XIV Edizione dell’OsservatorioPMI

Gli Scatti d’Affari

Newlat food: acquisizione di Princes e obiettivi per il 2030

Gli Scatti d’Affari

IEG, RiminiWellness 2024: conclusa la fiera dedicata al fitness

Gli Scatti d’Affari

ASPI, A8 Milano-Varese: inaugurata la nuova stazione di Lainate\Arese

Guarda gli altri Scatti

in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.