A- A+
Economia
Pmi, oltre 20 miliardi per 70 incentivi. Arriva il mega-portale per le imprese
Foto: LaPresse

CLICCA QUI PER LEGGERE LA BROCHURE CON TUTTI GLI INCENTIVI PUBBLICI PER LE IMPRESE

Oltre 20 miliardi di euro complessivi messi a disposizione da circa 70 incentivi per le piccole e medie imprese, interamente raccolti in un portale ad hoc dedicato alle aziende italiane che riunisce tutte le risorse finanziarie messe a disposizione, oltre che dal Ministero per lo Sviluppo economico e da quello del Lavoro, da 12 soggetti, fra amministrazioni dello Stato ed enti.

operai fabbrica ape (1)
 

Sarà subito operativo martedì 12 marzo il portale Incentivi.gov.it, la piattaforma web (linkabile anche dal sito del Mise, ma sarà stampato anche un opuscolo) che sistematizza in un solo luogo tutti gli incentivi, lato impresa (come ad esempio la Nuova Sabatini, circa 500 milioni di euro), messi a disposizione dalle amministrazioni pubbliche.

Il portale fa parte di un'ampia azione di semplificazione amministrativa a servizio del mondo dell'impresa, in un momento in cui il governo Conte deve accelerare sulla crescita economica. Invece che consultare 14 siti web di diverse strutture, le aziende potranno consultare in modo rapido un solo luogo virtuale dove avere tutte le informazioni sui bandi, accelerando così sulla fase burocratica di raccolta delle informazioni.

Di maio ministero dello sviluppo ape
 

In incentivi.gov.it troveranno spazio le risorse messe a disposizione da Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), Invitalia, Sace, Unioncamere, Simest, Agenzia delle Entrate, Inps, Enea, Gestore dei servizi energetici (Gse), Finest e SofiCoop.

Stamane, il vicepremier Luigi Di Maio ha alzato il velo sul nuovo progetto del Mise, un appuntamento in cui come per il lancio a inizio marzo del Fondo nazionale innovazione per le start-up a Torino, il capo politico del M5S si è fatto affiancare dall'amministratore delegato di Cdp Fabrizio Palermo e da quello di Invitalia (in attesa di rinnovo) Domenico Arcuri.

"Oggi è vero che presentiamo questo sito internet ma in realtà non è solo un portale ma un progetto di riorganizzazione per rendere più efficace il sistema degli incentivi in Italia. La crescita non passa solo attraverso questo ma quelli che abbiamo dobbiamo renderli più efficaci", ha spiegato Di Maio. Gli incentivi vanno dall'avvio di una nuova impresa, agli investimenti in innovazione, dalla crescita al rafforzamento patrimoniale, dagli investimenti in macchinari fino al reddito di cittadinanza. Il vademecum verrà aggiornato periodicamente e sarà integrato con le informazioni di tutte le pubbliche amministrazioni", ha concluso il vicepremier.

twitter11@andreadeugeni

Commenti
    Tags:
    incentivi.gov.itportale incentivi per le impreseluigi di maioministero per lo sviluppo economico
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

    Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

    Fico mostra un lato B 'poetico'
    Ma la mano del fidanzato...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre

    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.