A- A+
Economia
Trussardi in crisi nera: la maison del lusso schiacciata da 50 mln di debito
Valentina Ferragni

Trussardi in crisi, ecco che cosa sta succedendo al marchio di moda di lusso

Trussardi affronta il suo periodo più buio. Il marchio di moda di lusso fondato a Bergamo nel 1911 da Dante Trussardi e acquisito nel 2019 dalla società di gestione patrimoniale italiana QuattroR, che se n’è assicurata il 60% del capitale, sta vivendo da diverse settimane un forte periodo di crisi.

Il debito accumulato dalla maison ammonterebbe infatti a circa 50 milioni di euro. Ma non è tutto. Oltre ai problemi di “cassa”, il marchio ha subìto un duro colpo anche per quel che riguarda la dirigenza dell’azienda. Infatti, nel giro di pochi giorni si sono dimessi all’unisono sia il Consiglio di amministrazione che l’amministratore delegato Sebastian Suhl.

E per provare a uscire dalla crisi, i piani alti di Trussardi si sono affidati a una procedura introdotta molto di recente nella legislazione italiana: la ricomposizione della crisi. In sintesi, la norma consentirebbe alle imprese in difficoltà di preservare la propria capacità operativa, ricorrendo a un esperto esterno per risanare l'azienda e negoziare con i creditori una ristrutturazione del debito. In aiuto a Trussardi è stata chiamata la società di consulenza bergamasca 3X Capital.

Tra le prime mosse dei “nuovi gestori” dell’etichetta, i dipendenti sono stati messi in cassa integrazione e diversi negozi potrebbero essere chiusi, soprattutto quelli con gli affitti in scadenza o poco redditizi. L'obiettivo è razionalizzare e riorganizzare l'azienda in modo che recuperi la capacità di generare redditività, anche se il suo fatturato viene rivisto al ribasso.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
trussardi





in evidenza
Affari in rete/ Chiara Ferragni-Fedez, social impazziti: i meme più divertenti sulla presunta rottura

Guarda le foto

Affari in rete/ Chiara Ferragni-Fedez, social impazziti: i meme più divertenti sulla presunta rottura


motori
BMW Italia e AC Milan lanciano la Campagna '+ Diversity is More'

BMW Italia e AC Milan lanciano la Campagna '+ Diversity is More'

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.