A- A+
Economia
Ue, allarme sui conti italiani. Dombrovskis: "La spesa pubblica cresce troppo"

Ue, Dombrovskis bacchetta l'Italia: "Ridurre debito e deficit"

L'Unione europea torna a bacchettare l'Italia, non lo faceva dall'inizio della pandemia. Per ora quella recapitata a Roma è una "nota di cautela relativa all'aumento della spesa pubblica", la chiama così - si legge sul Messaggero - il vicepresidente esecutivo della Commissione Valdis Dombrovskis, ma è un tassello che si intreccia con il complicato puzzle sul futuro del Patto di stabilità e crescita, la cui operatività è sospesa ancora per tutto quest'anno. Il nostro Paese, il cui rapporto debito/Pil ha infranto la soglia del 150%, è tra i sorvegliati speciali di Bruxelles insieme a Lettonia, di cui lo stesso Dombrovskis è stato premier, e Lituania.

Intervenendo in audizione congiunta di fronte alle commissioni parlamentari Economia e Affari sociali, - prosegue il Messaggero - Dombrovskis ha spiegato che «quando le condizioni lo permetteranno» l'Italia dovrà «ridurre il deficit e il debito». I fari della Commissione sono puntati sulla spesa corrente del nostro Paese: fa registrare il secondo valore più alto di tutta la zona euro e - secondo le stime del pacchetto d'autunno del Semestre europeo -, è destinata a crescere nel 2022 dell'1,5% del Pil.

LEGGI ANCHE

Autostrade, trionfo Benetton: 9,3mld dallo Stato. Pagheranno gli automobilisti

Quirinale 2022, seconda fumata nera. Voti per Mancini, De Sica e mamma Regeni

Vaccini, l'obbligatorietà per over 50 non ha spaventato. Solo il 15% ha ceduto

Iscriviti alla newsletter
Tags:
deficit e debitodombrovskisitaliapatto di stabilitàspesa pubblicaue





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Toyota lancia il nuovo PROACE Electric e PROACE CITY Electric

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.