A- A+
Economia
Usa, le donazioni in cripto ai politici. Ora che Ftx è fallita spuntano 73 mln
Sam Bankman Fried

Usa, Sam Bankman-Fried e le "mazzette" a democratici e repubblicani

Non c'è solo il Qatar-gate e le mazzette ai parlamentari europei a tenere banco in queste ore, ma adesso spunta anche un altro scandalo che coinvolge gli Usa e che si preannuncia di portata ancora maggiore. Il cripto-gate colpisce la politica americana. Le donazioni - si legge sul Sole 24 Ore - che la piattaforma Ftx finita in bancarotta ha elargito a Democratici e Repubblicani mettono a nudo una campagna di lobbying che imbarazza Washington. Una storia che per ora ha portato a galla 73 milioni di dollari (probabilmente sottratti ai clienti dell’exchange) donati a diversi politici.

Quei soldi adesso, potrebbero essere soggetti a richiesta di restituzione. È una storia - prosegue il Sole - di lobbying e affari, di tentativi maldestri di influenza e promesse irrealizzabili, quella che lega una delle piattaforme di exchange di criptovalute più importanti al mondo (Ftx) e la politica americana. Solo pochi mesi fa, Sam Bankman-Fried, il trentenne fondatore di FTx che adesso rischia 115 anni di carcere, si aggirava per i palazzi che contano a Washington, deciso a mettere le mani sulle elezioni presidenziali americane del 2024. Era pronto a donare fino a un miliardo di dollari.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
criptovaluteftxusa





in evidenza
Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso

Il nido d'amore con Boccia (Capogruppo Pd al Senato)

Roma, ecco dove vive Nunzia De Girolamo. L'appartamento a Prati è strepitoso


motori
EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

EICMA celebra 110 anni: pronta l'edizione 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.