A- A+
Spettacoli
Elisabetta Canalis, non solo tv. Svela: "Vorrei studiare da psicologo forense perchè..."
Elisabetta Canalis

La tv italiana festeggia il ritorno di una delle sue grandi icone: Elisabetta Canalis. La showgirl e conduttrice è al timone di Vite da Copertina su TV8 (dal lunedì al venerdì, alle ore 17.30). "Mi piacerebbe introdurre una parte più talk e cercherò di farlo", racconta in questa intervista a tutto campo su Affaritaliani.it. E svela: "Quello che sicuramente mi piacerebbe fare e iniziare a studiare – perché non è mai troppo tardi – è lo psicologo forense”. Il motivo? "Capire che peso ha la disabilità mentale nel giudizio di un crimine. E poi studiare tutte le varie malattie o i vari problemi che porta una persona". Eli e le star: una che le è rimasta nel cuore? "Uma Thurman perché penso che sia un’attrice eccezionale e una donna forte e vera".

Le sue serie tv preferite? Dal Capo dei capi a Game of Thrones, a Insatiable e poi...

L'INTERVISTA A ELISABETTA CANALIS

Che impronta darai al tuo Vite da copertina?
“Il format è già strutturato, esiste da sette anni, io pian piano cercherò di dare il mio contributo. Sto entrando in punta di piedi, intanto perché era tanto tempo che non andavo in televisione a fare qualcosa di ‘mio’, dove cioè la mia presenza non è ‘corale’, come ad esempio nell'ultimo programma – Sanremo Young – in cui c’erano diversi giudici. Invece qui sto raccogliendo l’eredità da chi l'ha condotto prima di me (da Alda D'Eusanio, a Elenoire Casalegno e Giovanni Ciacci, sino a Rosanna Cancellieri, ndr) e spero di entrare nei cuori del pubblico che segue Vite da Copertina. Nelle puntate che già abbiamo realizzato mi sono attenuta a quello che era il copione. Mi piacerebbe introdurre una parte più talk e cercherò di farlo: io arrivo dall’intrattenimento e dunque cercheremo di trovare un compromesso tra la mia parte di improvvisazione e quello che è il programma più classico”

Tu racconti le vite delle star…
“Ma anche di bellezza, medicina estetica, posti di vacanza, cinema, serie tv… nel programma parliamo un po’ di tutto”

A proposito di serie tv, quali sono quelle che hai amato di più?
“Una che mi è piaciuta moltissimo, la paragono al Padrino, è ‘Il capo dei capi’ con Claudio Gioè. Un capolavoro, prodotto da Pietro Valsecchi, che secondo me forse non ha avuto l’importanza che meritava. Magari perché è stato realizzato tanto tempo fa. Trovo fosse bellissimo. Poi ci sono Suburra, Gomorra, serie stupende. E anche Game of Thrones che mi ha appassionato sin dalla prima puntata. Ce ne sono alcune molto leggere, con un sense of humor che magari non piace a tutti, come Insatiable (con l’ex di Streghe, Alyssa Milano nel cast, ndr). E’ divertentissima, veramente cinica. E poi, tornando indietro, sono cresciuta con Arnold, Willy il Principe di Bel Air e soprattutto Beverly Hills 90210”

Quando eri bambina, chi erano le tue star da.. ‘Vite da copertina’?
“Sono cresciuta a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90 in cui a casa mia e di mia zia c’erano ‘Novella 2000’, ‘Eva 3000’… ricordo i reali di Monaco, la principessa Diana. Sono cresciuta in mezzo alle copertine e leggevo tutto perché mi divertivo moltissimo”

VDC 01 0236 Elisabetta Canalis
 

Ma c’è qualcuna di quelle star che poi hai incontrato e ti sei emozionata?
“Più di una. Sicuramente Angelina Jolie e Meryl Streep, ma quella che mi è rimasta veramente nel cuore è Uma Thurman, perché penso che sia un’attrice eccezionale e una donna forte e vera. Questa è l’impressione che mi diede quando ci parlai”

Tra le nuove generazioni di star invece secondo te chi ci ricorderemo tra venti o trent’anni? In una recente intervista ad Affaritaliani.it, ad esempio Max Giusti parlava dei Maneskin. Per te chi potrebbe lasciare il segno?
“I Maneskin non li conosco personalmente, ma penso che siano bravissimi e sono stati in grado di esportare la musica italiana nel mondo. Cosa non facile. Sicuramente Emma è un personaggio capace di cavalcare l’onda dei tempi e diventare sempre più brava: riesce a evolversi e crescere. E Tiziano Ferro, artista vero con dei grossi contenuti e grandissime capacità: ha una personalità molto forte, è consapevole della sua bravura e del suo talento. Questi sono personaggi che sono sicura rimarranno. E poi mi piace molto Elodie, la vedo un po’ come la nostra Rihanna”

Al di là di Vite da Copertina, se dovessi fare prossimamente un programma nuovo a cosa penseresti?
“Arrivando io dagli anni ’90 mi mancano molto i programmi come quelli di Total Request Live di Mtv o il Festivalbar. Oggi so che ce ne sono di simili, però, secondo me prima c’era più attenzione a presentare la musica italiana e straniera, a lanciare i cantanti del momento, a far ballare le piazze. Quello è stato un periodo d’oro… adesso è un po’ cambiato. I classici, canonici programmi musicali - itineranti, con il cantante che performa dal vivo - a me sono sempre piaciuti tantissimo. Uno dei più divertenti che ho fatto è stata l’ultima edizione del Festivalbar nel 2007 e me la ricorderò sempre”

Se tu non fossi diventata Elisabetta Canalis hai mai pensato a cosa avresti fatto nella vita? Il tuo piano B…
“Oggi ti dico che quello che sicuramente mi piacerebbe fare e iniziare a studiare – perché non è mai troppo tardi – è lo psicologo forense”

Come mai?
“Ho sempre pensato, nel momento in cui accadono casi estremamente violenti, omicidi commessi da persone che non sono mentalmente stabili quale sia a livello giuridico la colpa e la pena che debba essere data a una persona del genere. E’ un percorso un po’ duro e mio marito mi scoraggia tantissimo:  mi chiede perché io voglia iniziare questo tipo di studio. A me invece piacerebbe molto capire che peso ha la disabilità mentale nel giudizio di un crimine. E poi studiare tutte le varie malattie o i vari problemi che porta una persona. C'è una domanda che viene fatta e che perennemente non trova risposta: uno nasce o diventa criminale? Si possono prevenire sui reati e i delitti commessi da alcune persone? E il modo c’è, perché se si desse più peso allo studio delle patologie mentali sicuramente si riconoscerebbero spesso i sintomi da quando uno è piccolo. Però purtroppo non sempre succede”

VITE DA COPERTINA CON ELISABETTA CANALIS SU TV8

VDC 01 0247 Elisabetta Canalis
 

Elisabetta Canalis torna sul piccolo schermo dopo anni di assenza dal grande pubblico televisivo. Sarà lei infatti la nuova padrona di casa di Vite da Copertina, il rotocalco dedicato ai personaggi dello spettacolo e del jet set giunto alla sua sesta stagione, al via su TV8 in prima tv assoluta, dal 1° settembre, dal lunedì al venerdì, alle ore 17.30.

In ogni puntata Elisabetta Canalis racconta un fenomeno televisivo di costume o la vita di personaggi famosi in grado, ciascuno nel proprio ambito, di lasciare il segno nel mondo dello spettacolo, del cinema e della cultura.

Tutti gli ospiti che interverranno in puntata porteranno la loro esperienza e il loro punto di vista ciascuno nel proprio settore, come ad esempio il giornalista di moda, l’esperto di chirurgia plastica, la commentatrice di gossip o il direttore di un settimanale. Al loro contributo si unisce anche quello di ospiti strettamente legati al tema o al personaggio di puntata.

Come da tradizione delle precedenti edizioni, immancabile ogni venerdì, l’appuntamento con la classifica, che spazia dalle star di Hollywood peggio rifatte, alle fobie più assurde dei vip, alle diete più folli.

Tra i temi al centro delle prime puntate, le mete delle vacanze estive dei VIP, le hit estive di successo, le incursioni nel mondo social dei Ferragnez e di Sabrina Salerno. O ancora il focus sugli influencer, i nuovi divi, Nicole Kidman luci&ombre, le star uscite da X Factor e gli attori di Hollywood caduti in disgrazia.

Commenti
    Tags:
    elisabetta canaliselisabetta canalis vite da copertinaelisabetta canalis tv8elisabetta canalis news
    in evidenza
    Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

    Le foto valgono più delle parole...

    Nicole Minetti su Instagram
    Profilo vietato agli under 18

    i più visti
    in vetrina
    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

    Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


    casa, immobiliare
    motori
    Citroen: sarà in concessionaria a inizio 2022 la nuova CX 5

    Citroen: sarà in concessionaria a inizio 2022 la nuova CX 5


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.