A- A+
Spettacoli
Gomorra 5, bagno di sangue e potere alle donne. Con la moglie di "O Maestrale"

Gomorra 5, bagno di sangue e potere alle donne. Esce il 19 novembre

La quinta ed ultima stagione di Gomorra sta per arrivare. L'atto finale è stato presentato ieri al Festival di Cannes e si preannuncia ancora una volta ricca di colpi di scena. Uscirà su Sky e Now Tv il 19 novembre e - si legge sul Messaggero - promette di chiudere la saga con un livello di violenza fisica e verbale in linea con le aspettative. Tema della stagione, già evidente nei primi due episodi mostrati in anteprima in Costa Azzurra, è la fiducia: «Fidatì e' mè» è appunto la frase che ricorre più spesso nella prima puntata, pronunciata almeno quattro volte e senza mai lasciar presagire nulla di buono.

Fiducia tradita, malriposta o proclamata, ma sempre nei confronti di un unico signore, - prosegue il Messaggero - quel Gennaro Savastano, interpretato dal 35enne Salvatore Esposito, diventato ormai l'uomo che avrebbe voluto suo padre, ovvero un boss disposto a tutto pur di non perdere il potere. Uscita di scena al termine della stagione precedente, la tosta Patrizia è rimpiazzata qui per carisma e battute a effetto («Quel che s'ha da fa se fa») da Donna Luciana, la moglie di O Maestrale, interpretata dall'ottima Tania Garribba, già candidata ai David per il ruolo di vestale ne Il primo re di Matteo Rovere.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    anticipazioni gomorraciro di marziodata gomorra 5genny savastanogomorragomorra 5quando esce gomorra
    i più visti

    casa, immobiliare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.