A- A+
Spettacoli
Bosé vince la causa contro l'ex: "I nostri rispettivi figli non sono fratelli"

Miguel Bosé festeggia la decisione della Corte Suprema spagnola, che conferma come i suoi figli e quelli dell'ex compagno Palau non sono fratelli tra loro

Miguel Bosé festeggia la vittoria in tribunale contro l'ex compagno Ignazio Palau, che aveva aperto una causa contro il cantante in merito ai figli biologici di entrambi (2 di Bosé e 2 di Palau). La Corte Suprema Spagnola ha respito la richiesta di riconoscere i quattro minori come fratelli tra loro e quindi tutti figli di entrambi gli ex partner, cosa non gradita a Bosé. La conferma arriva da un comunicato ufficiale ripreso dai media spagnoli.

Miguel Bosé vince in tribunale: i figli di Palau e i suoi non sono tra loro fratelli

Miguel Bosé e Palau hanno avuto i rispettivi figli biologici tramite la pratica della maternità surrogata. Dal 2018, quando la coppia si è separata, due dei giovani ha vissuto in Messico con il cantante, fermo negazionista durante la pandemia di Covid, e gli altri due in Spagna con il suo ex compagno.

Il tribunale ha stabilito che sebbene i quattro minori abbiano convissuto durante la relazione tra Bosé e Palau questo non basta a determinare in automatico un rapporto ufficiale di paternità senza un legame biologico tra loro. Per ottenere tale riconoscimento, continua la Corte Suprema, è previsto il ricorso all'adozione.

La sentenza conferma il risultato del processo di primo grado e in appello e conclude che "il rigetto della presunta filiazione non priva i figli dei loro diritti né lede la loro identità", in quanto non impedisce loro di "mantenere legami con le persone con cui hanno stabilito una relazione affettiva".   

Iscriviti alla newsletter
Tags:
miguel bosè





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.