A- A+
Spettacoli
Sanremo, Ornella Muti e la marjuana sul ciondolo. Fdi e Giovanardi insorgono

Sanremo, Ornella Muti: "Sto studiando russo, voglio la cittadinanza"

Neanche il tempo di cominciare che è già polemica al Festival di Sanremo. Nel mirino della critica è finita Ornella Muti, una delle cinque co-conduttrici insieme ad Amadeus. L'attrice, che sarà la madrina della serata di debutto del Festival - si legge sul Corriere della Sera - ha postato su Instagram una foto che ha fatto scatenare la politica e il suo è già diventato un caso. La Muti ha pubblicato una sua foto in bigodini, in una pausa delle prove al Teatro Ariston. In cui indossa una collanina con un ciondolo a forma di foglia di marijuana. Accanto a lei c’è la figlia Naike Rivelli: anche lei indossa una collanina con il ciondolo simile a quello della mamma; in più Naike ha anche un paio di orecchini con lo stesso tema. Gioiellini che non sono sfuggiti ai follower.

 

ORNELLA MUTI E IL CIONDOLO DELLA DISCORDIA: SECONDO TE HA SBAGLIATO O NON C'E' NIENTE DI MALE? VOTA IL SONDAGGIO DI AFFARI

 

Subito - prosegue il Corriere - se ne sono accorti i deputati di Fratelli d’Italia, Federico Mollicone, commissario di Vigilanza Rai, e Maria Teresa Bellucci, capogruppo in commissione Affari Sociali: "Riconosciamo in Ornella Muti una grande icona del cinema italiano, ma riteniamo improprio il sostegno alla liberalizzazione della cannabis espresso in un post da parte della co-conduttrice di Sanremo». Che aggiungono: «Non vorremmo che Sanremo possa diventare il megafono delle posizioni del fronte della cannabis libera e del referendum. Tanto più di fronte ai recenti fatti di cronaca che vedono coinvolta la sorella di Ornella Muti, Claudia, in una maxiretata per smercio di sostanze stupefacenti. La riteniamo un’esternazione impropria. L’uso della cannabis in Italia è illegale, se non per uso terapeutico». Non è mancato neppure il forte disappunto di Giovanardi: «E’ una cosa tristissima, vedere che si dà spazio a a chi promuove questa cultura della morte».

"Quando parlo di cannabis mi riferisco a quella legale. Non giro nel back stage rollando canne", ha detto l'attrice durante la conferenza stampa di presentazione. Ma Ornella svia le polemiche e svela i piani per il suo futuro. "Amerei diventare una cittadina russa - ha detto Ornella Muti a Tass - perche' fa parte della mia cultura, associata con mia madre. Lei e' morta quest'anno e questo sarebbe un regalo per lei. Sto studiando la lingua ma avrei bisogno di praticarlo - osserva - e sarebbe bello passare qualche mese in Russia". E sulle emozioni in vista di stasera spiega: "Sono nervosa e spaventata ma anche felice e molto emozionata. Spero di far bene quello che devo fare".

LEGGI ANCHE

Scuola, dad e tamponi si cambia tutto di nuovo. Quarantena e autosorveglianza

M5s, "Conte da sfiduciare". "Di Maio va cacciato". E l'ira Grillo per Belloni

Noemi Letizia: "Ho pensato al suicidio. Berlusconi mi diceva cosa dire"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
amadeusfratelli d'italiagiovanardimarjuanaornella mutisanremo





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.