A- A+
Serie TV
Gen V: tutto sullo spin-off di The Boys
Logo Gen V

Il successo straordinario di The Boys, serie televisiva Amazon Original dedicata al mondo dei supereroi, ha portato alla nascita di diversi prodotti inerenti a un universo in continua espansione. Tra questi Gen V, la nuova serie spin-off in arrivo nel 2023, prima dell’uscita della quarta stagione della “serie madre”. Un nuovissimo prodotto incentrato sulle vicende di alcuni giovani studenti del college alle prese con il loro addestramento per cercare di diventare dei supereroi a tutti gli effetti. Un prodotto originale che dovrebbe ereditare da The Boys uno stile inconfondibile, con la giusta dose di violenza ma anche di ironia, a volte al confine del politicamente corretto.

Ma cos’è uno spin-off nel contesto delle serie televisive? Si tratta di show che nascono come costole di una serie preesistente. Questi nuovi prodotti solitamente non continuano la trama della serie originale, ma si concentrano invece su un personaggio specifico, su un’ambientazione o su una situazione che era già presente, magari solo accennata, all’interno della stessa. Uno show che spesso può nascere nel momento in cui un personaggio ottiene grande popolarità o interesse da parte del pubblico, o quando una situazione comunque importante meriterebbe di essere approfondita, ma senza distogliere l’attenzione dalla trama principale. L’obiettivo dello spin-off è quello di sfruttare il successo e l’affetto del pubblico per la serie madre. Tuttavia, non è necessario che un prodotto parallelo sia ambientato nello stesso universo narrativo della serie originale. Può mantenere lo stesso stile, il tono o il genere, ma può anche intraprendere una nuova direzione artistica o narrativa.

Nel caso specifico, Gen V dovrebbe riprendere in tutto e per tutto non solo l’ambientazione dell’universo che abbiamo imparato ad amare in questi anni, ma anche lo stile che ha reso iconica The Boys a livello mondiale. Oltre, ovviamente, ad alcuni personaggi noti che dovrebbero fare ritorno sullo schermo, come A-Train, la vice presidente della Vought, Ashley Barret, e Adam Bourke.

 

Gen V - Season 1 | First Look | Prime Video

 

Cast e attori principali di Gen V

 

Come è giusto che sia, il cast della nuova serie televisiva, ambientata in un college, sarà composto da giovani supereroi in erba, personaggi che non conosciamo o che non hanno avuto ruoli di rilievo nella serie The Boys.

Questo l’elenco dei personaggi e dei protagonisti del cast di Gen V, stando alle anticipazioni fornite dalla produzione sul finire del 2022:

 

  • Jaz Sinclar, attrice famosa per la sua partecipazione alla serie tv Le terrificanti avventure di Sabrina, interpreterà Marie Moreau, già apparsa in un cameo nella terza stagione di The Boys;

     

  • Patrick Schwarzenegger, figlio del noto attore Arnold, darà il volto al personaggio di Golden Boy;

     

  • Lizze Broadway, attrice famosa per la partecipazione a serie come The Rule, sarà Emma Shaw;

     

  • Sean Patrick Thomas, che abbiamo avuto modo di ammirare soprattutto per il ruolo di Derek Reynolds nel film Save the Last Dance e per quello di Temple Page nella serie The District, darà il volto al personaggio di Polarity;

     

  • Marco Pigossi, attore, produttore cinematografico, ma anche ex nuotatore brasiliano, famoso soprattutto per aver interpretato Fabio in Alto mare ed Eric in Città invisibile, sarà il dottor Edin Cardosa;

     

  • Clancy Brown sarà Richard “Brink” Brinkerhoff, probabilmente un professore del college in cui verranno ambientate le vicende, visto che dalle anticipazioni sembra essere un personaggio autore di alcuni libri presenti in un programma di studi;

     

  • Ci sarà anche con ruolo ricorrente ma non ancora venuto a galla, Derek Luh, attore, cantautore e rapper che ha partecipato anche a tour con Machine Gun Kelly e collaborazioni con French Montana, con un ruolo ricorrente ma ancora non definito;

     

  • Jensen Ackles riprenderà il ruolo di Soldier Boy;

     

  • Altri membri del cast saranno Maddie Phillips, Chance Perdomo, Jason Ritter, Alexander Calver, Shelley Conn, London Thor e Asa German.

 

Come abbiamo già avuto modo di accennare, infine, ci sarà spazio anche per il ritorno di alcuni personaggi famosi presenti nella serie madre The Boys, magari in ruoli marginali o per semplici cameo. Nel dettaglio, dovremmo rivedere A-Train (Jessie T. Usher), Ashley Barrett (Colby Minifie) e Adam Bourke (P. J. Byrne).

 

Guarda la gallery degli attori

 

Gen V

https://www.instagram.com/genv/

 

Jaz Sinclair

https://www.instagram.com/jaz_sinclair/

 

Chance Perdomo

https://www.instagram.com/chance_perdomo/

 

Lizze Broadway

https://www.instagram.com/lizzebroadway/

 

Maddie Phillips

https://www.instagram.com/themaddiep/

 

Derek Luh

https://www.instagram.com/derek_luh/

https://www.tiktok.com/@derekluh

London Thor

https://www.instagram.com/londybobs/

 

Asa Germann

https://www.instagram.com/asaaugust/

 

Shelley Conn

https://www.instagram.com/theshelleyconn/

 

Patrick Schwartzenegger

https://www.instagram.com/patrickschwarzenegger/

 

Sean Patrick Thomas

https://www.instagram.com/seanpthomas/

https://www.tiktok.com/@seanpatrickthomas

Jensen Ackles

https://www.instagram.com/jensenackles/

 

 

La trama di Gen V

 

Le vicende della serie spin-off Gen V sono ambientate in un college americano, l’unico destinato esclusivamente ai supereroi, o meglio ai giovani adulti che aspirano a diventare supereroi. Un scuola gestita ovviamente da Vought International, la potentissima multinazionale che protegge gli eroi protagonisti della serie televisiva The Boys.

Per quanto riguarda la trama, conosciamo ancora pochi dettagli. Sappiamo che dovrebbe basarsi sull’arco narrativo coperto dai fumetti We Gotta Go Now di Garth Ennis e Darick Robertson. Sappiamo anche che si tratta ancora una volta di una serie irriverente, classificata in America come R (ossia “Restricted”, quindi vietata ai minori di 17 anni senza la presenza di un adulto). Approfondirà le vite di giovani supereroi competitivi, in preda a crisi ormonali, in continua gara per ottenere gli incarichi più importanti nelle migliori città. Non mancheranno scontri fisici molto duri, attrazione tra i vari protagonisti, scelte di dubbia moralità e tutti gli ingredienti che hanno reso The Boys una delle serie Amazon Original più amate in assoluto. Il tutto senza dimenticare l’unicità di questa nuova serie, che potrebbe presentare anche momenti di maggior serietà rispetto a quanto visto nelle tre stagioni della serie madre.

In un comunicato gli stessi produttori hanno descritto il nuovo progetto come la fusione tra la commedia sessuale ricca di satira alla The Boys, le serie generazionali e le saghe d’avventura spietata alla Hunger Games.

Ad ogni modo, pur essendo ambientata nello stesso universo e pur presentando incursioni di alcuni personaggi noti, lo spin-off non dovrebbe regalarci alcun crossover con la prossima stagione di The Boys. Sarà invece l’occasione giusta per approfondire in che modo Vought riesce a trasformare gli adolescenti in Supes permanenti attraverso il siero Compound V.

 

Chi è Jaz Sinclar, una delle protagoniste di Gen V

 

Jaz Sinclair è un’attrice americana classe 1994, nata il 22 luglio. Prima di entrare nell’universo di The Boys ha raggiunto una certa notorietà per aver interpretato Angela nella serie televisiva Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina, basata sui personaggi dell’omonimo fumetto. Ha inoltre recitato anche in altri film e serie televisive, tra cui Paper Towns, Easy e Slender Man, per poi fare il suo debutto in The Boys nella terza stagione.

 

Chi è Patrick Schwarzenegger, il Golden Boy di Gen V

 

Il suo è il cognome più riconoscibile tra quelli del cast della nuova serie televisiva spin-off di The Boys, Gen V. Patrick è un attore e modello americano, nato il 18 settembre 1993. Come si può facilmente intuire, è il figlio del mitico Arnold, famoso attore e politico di origini austriache, e di Maria Shriver, giornalista piuttosto nota negli Stati Uniti.

La sua carriera è iniziata come modello, anche con incarichi di un certo rilievo. Solo in un secondo momento ha deciso di seguire le orme paterne e di tentare di raggiungere il successo all’interno del mondo del cinema, ottenendo ruoli minori in alcuni film tra cui Grown Ups 2 del 2013 e Midnight Sun del 2018. Ha anche recitato in diverse serie televisive.

Modello e attore di discreto successo, Patrick si è costruito anche una carriera al di fuori del mondo dello spettacolo. Come imprenditore, ha fondato il marchio d’abbigliamento Project360, che ha anche uno scopo benefico. Attraverso questa azienda Patrick dona infatti parte dei profitti accumulati a enti impegnati in attività solidali.

Per quanto riguarda la sua vita privata, sappiamo che è fidanzato con una giovane ragazza bionda, di cui non si conosce però l’identità. I due sono stati anche visti insieme nell’estate del 2022 a Capri, come testimoniato da alcuni scatti presenti sull’account ufficiale Instagram del noto attore.

 

Il cast di Gen V

 

 

Quando esce Gen V in Italia?

 

Da tempo ormai i fan e i telespettatori appassionati del genere si chiedono quando verrà rivelata la data d’uscita della nuova serie televisiva creata da Craig Rosenberg, Evan Goldberg ed Eric Kipke. Gli stessi produttori, su Twitter, hanno voluto far crescere l’attesa, ‘trollando’ in maniera simpatica tutti i fan. Hanno infatti dichiarato che la serie uscirà sicuramente nel 2023, prima della quarta stagione di The Boys. Precisamente, tra gennaio e dicembre.

Al di là dello scherzo, le vicende raccontate nella serie dovrebbero svolgersi in concomitanza con i fatti della quarta stagione di The Boys, e lo show dovrebbe debuttare entro il 2023. Le riprese sono iniziate nel maggio del 2022 all’interno del campus dell’Università di Toronto e nella Claireville Conservation Area, per poi concludersi con l’arrivo dell’autunno.

Con tutta probabilità, comunque, dovremo aspettare fino al prossimo autunno, probabilmente tra settembre e ottobre, affinché possa arrivare sulla piattaforma di Amazon Prime Video l’attesissimo spin-off prodotto dagli Amazon Studios e da Sony Pictures Television Studios.

 

Cosa sappiamo su Gen V 2

 

Può sembrare incredibile ma, nonostante la prima stagione di Gen V non sia ancora uscita, gli autori sono talmente convinti del successo che otterrà da aver già quasi confermato una seconda stagione dello show. Ovviamente non sappiamo quando arriverà sugli schermi, con tutta probabilità nel 2024, dopo l’uscita del quarto capitolo di The Boys.

Da quel che sappiamo, la seconda stagione è però già in fase di sviluppo. Non è stata ancora confermata ufficialmente, ma i vertici di Prime Video avrebbero, secondo quanto riferito da Deadline, dato l’ok per iniziare i lavori. Non a caso, il team di autori, guidato dalla showrunner Michele Fazekas, già famosa per aver lavorato a serie di successo come Law & Order, avrebbe iniziato a mettere giù le basi per il nuovo progetto.

 

Dove vedere Gen V?

 

Come tutte le altre serie televisive relative all’universo di The Boys, tratto dall’omonimo fumetto creato da Garth Ennis e Darick Robertson e pubblicato da Wildstorm - DC Comics e poi da Dynamite Entertainment, anche Gen V sarà disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video. Per poterla guardare sarà dunque necessario sottoscrivere l’abbonamento al servizio Prime di Amazon.

 

Di cosa parla The Boys, la “serie madre” di Gen V

 

Adattamento televisivo dell’omonimo fumetto di Ennis e Robertson, The Boys è una serie incentrata su un gruppo di persone comuni che cercano di combattere dei supereroi corrotti e violenti, idolatrati dalle masse nonostante il loro comportamento ambiguo e i crimini di cui si macchiano.

Nella serie, i supereroi sono delle celebrità che utilizzano i propri straordinari poteri per compiere azioni spettacolari e pericolose, spesso a scapito delle persone comuni. Proprio per questo motivo la squadra dei Boys, composta da individui che hanno subito danni sia direttamente che indirettamente dalle loro azioni, cerca in tutti modi di smascherarli e di dimostrare al mondo intero quale sia la loro vera natura: quella di individui corrotti e ipocriti.

Partendo da questi presupposti, la serie affronta tematiche di grande respiro, anche al di fuori dell’universo in cui si muovono i protagonisti. Alla base di tutto c’è la lotta per il potere, la fama, la corruzione, i concetti di moralità e giustizia. Tutti temi che vengono affrontati senza rinunciare al tono dark e violento che ha reso la serie così popolare.

Le vicende ruotano attorno al personaggio di Hughie Campbell, interpretato da Jack Quaid. Giovane impiegato di un negozio, privato della sua fidanzata da un incidente causato dal supereroe A-Train, interpretato da Jessie T. Usher, viene reclutato da Billy Butcher (Karl Urban), un ex agente della CIA, per entrare a far parte di un nuovo gruppo di vigilanti noto con il nome di The Boys. La loro missione? Combattere i supereroi corrotti creati e protetti dalla multinazionale Vought International.

Tra i personaggi più importanti della serie vale la pena ricordare Starlight (Erin Moriarty), una supereroina idealista che si unisce alla compagnia, per poi scoprire la sua vera natura, o Homelander (Antony Starr), il capo dei Sette, il gruppo di supereroi più importante al mondo. Tra conflitti, sfide e segreti oscuri, la serie si sviluppa dunque con un intreccio fatto di scontri e confronti anche piuttosto violenti, e di colpi di scena a volte clamorosi.

Vedi anche : House of the Dragon 2: quando esce e dove vedere in streaming la seconda stagione del prequel di Game of Thrones

 

Il successo di The Boys

 

Serie dark, cruda e violenta, The Boys ha ricevuto elogi e complimenti da parte della critica e del pubblico per la sua trama, per la caratterizzazione dei personaggi e per il black humor che riesce a bilanciare la violenza, a volte eccessiva, di alcune scene. Ma quali sono gli ingredienti che l’hanno resa uno degli show più popolari di Amazon Prime Video? Sicuramente la visione unica che dà del genere supereroistico, molto in voga negli ultimi anni grazie al successo planetario dei film e delle serie televisive del Marvel Cinematic Universe, in grado di trasformare in icone supereroi come Iron Man, Capitan America, Thor, Hulk o i Guardiani della Galassia, oltre al già molto famoso Spider-Man. Al contrario di quanto accade nell’MCU, e in parte anche nella DC, i supereroi di The Boys sono individui corrotti e violenti, l’antitesi di tutti i cliché che hanno caratterizzato il genere negli ultimi anni.

Un altro elemento importante per il successo della serie è il fatto che presenta una gamma di personaggi vasta e complessa, ma ben sviluppata. Sia i protagonisti che gli antagonisti sono scritti alla perfezione e questo ha permesso al pubblico di empatizzare con le loro storie e le loro scelte. Ma non vanno sottovalutate anche le interpretazioni. Oltre ad attori già piuttosto noti come Karl Urban, Jack Quaid, Antony Starr ed Erin Moriarty, The Boys ha avuto il merito di far conoscere attori di indubbio talento ma ancora poco famosi al grande pubblico.

Importante sottolineare anche il tono della serie, molto provocatoria sia nelle tematiche trattate che nel modo in cui queste vengono mostrate agli occhi del pubblico. Palese l’intento di criticare la società moderna, alcune dinamiche di potere e l’uso del marketing e della comunicazione per influenzare l’opinione delle masse. Infine, va anche fatto un plauso agli effetti speciali, di altissima qualità per un prodotto destinato alla fruizione televisiva, un media che per anni è stato visto come di “secondo piano” rispetto al cinema. Ingredienti che tutti i fan sperano di poter ritrovare anche all’interno di Gen V e che rendono lo spin-off una delle serie più attese del 2023.

 

Gli altri spin-off di The Boys

 

Gen V non è in realtà il primo spin-off di The Boys. Lo ha preceduto The Boys presenta: Diabolico!, non una serie live action, bensì un prodotto animato destinato a un pubblico adulto, creato da Eric Kipke, Seth Rogen ed Evan Goldberg.

Si tratta di una serie antologica basata sempre sui fumetti di Ennis e Robertson, resa disponibile su Prime video dal 4 marzo 2022. Composta da otto episodi, con stili di animazione differenti e storie autoconclusive, si è fatta apprezzare per il tono differente tra le varie puntate, che vanno dal comico al drammatico, e per l’originalità delle storie raccontate. Anche per questo motivo è stata molto apprezzata dalla critica e potrebbe avere un seguito con altre stagioni (per ora non confermate) nei prossimi anni.

 

Guarda le altre serie Tv

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
serie tv





in evidenza
Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio

Ecco quanto vale l'immobile

Villa da sogno in vendita a Casalpalocco: è dell'ex portiere dell'As Roma Patricio


in vetrina
Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio

Nuovo concept per i cocktail di lusso: nel cuore di Milano Giardino Cordusio


motori
Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Renault lancia la tecnologia Apache: meno rumore per strade più sicure e sostenibili

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.