A- A+
Spettacoli
Zerocalcare, Strappare lungo i bordi la serie più vista ma non senza polemica

Strappare lungo i bordi, la serie TV di Zerocalcare è la più vista in Italia. Il fumetto animato ha però suscitato anche qualche reazione negativa

Strappare lungo i bordi, la serie TV animata creata da Zerocalcare in collaborazione con Movimenti Production e BAO Publishing, è la più vista su Netflix in Italia. Il cartone ha debuttato il 17 novembre e prevede 6 episodi piuttosto brevi. La storia è quella del suo autore, impegnato in un viaggio in treno con gli amici Sarah e Secco tra ricordi, nostalgia, risate e introspezione. E' lo stesso Zerocalcare a doppiare tutti i personaggi ad eccezione dell'Armadillo, che rappresenta la sua coscienza, che ha la voce di Valerio Mastandrea. La colonna sonora  affiata a Giancane.

Strappare lungo i bordi, le polemiche su romanesco e Biella

Strappare lungo i bordi ha perlopiù ottenuto reazioni positive ma c'è anche chi non è piaciuta. Alcuni lamentano l'eccessivo utilizzo della parlata romanesca. D'altronde Zerocalcare è molto fiero di essere nato e cresciuto a Rebibbia. Altri invece hanno sottolineato che anche i personaggi femminili sono doppiati da un uomo sulla scia del filone di una nuova filosofia secondo la quale i protagonisti dei cartoni animati dovrebbero avere la voce di persone che ne condividono genere e razza. La polemica più accesa legata a Strappare lungo i bordi però è legata alla città di Biella, descritta nella serie come noiosa. Gli studenti delle scuole locali sostengono la tesi di Zerocalcare ma altri cittadini del Comune piemontese non sono dello stesso avviso.

"Non mi piace generalizzare, ragionare per stereotipi, e quello di Biella città in cui non c'è nulla da fare mi pare rientri proprio in questa categoria", afferma Massimo Giletti di origini biellesi.

"Sono da sempre un grande cultore del disegno, so quanto sia importante come strumento di comunicazione per le denunce sociali,  - dichiara il sindaco di Biella, Claudio Corradino, a La Repubblica - per questo invito Zerocalcare non solo a venire a Biella ma a prendere la residenza e a farsi testimonial. C'è forse un buco in una certa generazione, i giovani sentono di non potersi esprimere ma la città sta cambiando, non è vero che si muore dentro. Questa potrebbe essere un'opportunità. Per dirla una volta per tutte: Biella non è deprimente, sta cambiando molto ed è anche meno orsa, il nostro simbolo, rispetto a prima. Ci stiamo aprendo al mondo e siamo in crescita, non meritiamo questo titolo".

Strappare lungo i bordi 2, le ultime notizie sulla seconda stagione

Al di là delle polemiche, Strappare lungo i bordi resta una delle serie preferite dagli utenti italiani di Netflix e apprezzata anche all'estero. In molti stanno quindi già pensando alla seconda stagione. Dato che è appena uscita al momento è impossibile fare previsioni se questa ci sarà o meno. Bisognerà attendere almeno 4 settimane prima di avere maggiori certezze da parte della piattaforma di streaming. Quello che sappiamo è che Zerocalcare ha impiegato più di un anno per realizzare la serie quindi è improbabile che la seconda stagione nel caso venga confermata possa arrivare nel 2022.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    netflixstappare lungo i bordistrappare lungo i bordi 2zerocalcare
    in evidenza
    Barak, nuovo crack della serie A Milan in pole. Ma la Juventus...

    Calciomercato

    Barak, nuovo crack della serie A
    Milan in pole. Ma la Juventus...

    i più visti
    in vetrina
    Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto

    Belen, "negrita" in bikini nero. Laura Chiatti: "Ma quanto sei bella?". Foto


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio

    Alfa Romeo: On air in Italia il nuovo spot di Giulia e Stelvio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.