A- A+
Esteri
Israele: Iran più pericoloso dell'Isis. La video-intervista


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


L'ambasciatore d'Israele in Italia, Naor Gilon, è stato ospite della redazione di Affaritaliani.it. In una lunga video-intervista, il rappresentante dello Stato ebraico ha toccato tutti i temi chiave: dalla situazione in Siria all'Iran, dalla nuova contrapposizione Usa-Russia al ruolo dell'Europa, dal difficile dialogo tra israeliani e palestinesi alle relazione tra Gerusalemme e il governo italiano. Per Israele l'Iran è più pericoloso dell'Isis. Il Califfato - spiega l'amabsciatore - è più "brutale" ma Teheran è più "organizzato" e punta a "dominare" l'intera area. Il pericolo non è solo quello del nucleare e dell'arricchimento dell'uranio. Ottimi i rapporti tra Israele e l'Italia, tanto che le relazioni commerciali valgono circa 4 miliardi di dollari l'anno.

GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA


 

 

 

Tags:
israele
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato

Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato


motori
Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.