A- A+
Esteri
Bomba a San Pietroburgo, morto il blogger Tatarsky: confessa una donna
Attentatrice di San Pietroburgo

Guerra Ucraina, confessa l'attentatrice di San Pietroburgo Darya Trepova: "Ho portato io l'esplosivo che ha uccido Tatarsky"

Darya Trepova, 26 anni, la donna fermata questa mattina dal Comitato investigativo, ha ammesso di aver portato un busto contenente esplosivo al blogger Vladlen Tatarsky, rimasto ucciso nella giornata di ieri all'interno di un caffè di San Pietroburgo. La ragazza lo ha detto in un video pubblicato dall’ufficio stampa del ministero degli Esteri russo, come riporta l’agenzia Tass: “Ho fatto entrare di nascosto una statua, che è esplosa”, dice Trepova. Inoltre, quando le è stato chiesto per cosa fosse stata trattenuta, Trepova ha risposto: “Trattenuta, direi, per essere stata sulla scena dell’omicidio di Vladlen Tatarsky”.

Il ministero degli Affari interni della Russia ha pubblicato il filmato in cui viene interrogata. Nel frattempo il numero delle persone rimaste ferite è salito a 32, di cui 10 in gravi condizioni. Lo ha riferito il servizio stampa del ministero della Salute russo.

Il video della confessione 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bloggerucraina





in evidenza
"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

Finley, l'intervista ad Affari

"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.