A- A+
Esteri
Coronavirus, Europa in ordine sparso sulle misure contro la variante Delta

L'Europa è preoccupata della crescita della variante Delta del Coronavirus. La variante è più contagiosa e con migliori capacità di eludere, in parte, la protezione dei vaccini.

Scoperta in India, ha causato già il 90% delle infezioni nel Regno Unito e, secondo il Centro europeo per il controllo delle malattie (ECDC) , a fine agosto sarà responsabile del 90% di tutti i contagi in Europa.

L'ascesa di questa variante ha già spinto il Portogallo a rallentare la sua de-escalation e il Regno Unito a ritardare di un mese la data prevista per il ritorno alla vecchia normalità.

La Spagna ha revocato da una parte l'obbligo di indossare la mascherina per strada e applaudito che il Regno Unito abbia inserito le Isole Baleari nella lista delle zone free Covid dove viaggiare, ma ha chiesto ai Governi regionali molta cautela.

La stessa presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha chiesto ai Paesi di non abbassare la guardia eliminando restrizioni e misure di controllo.

La nuova variante preoccupa anche la comunità scientifica “È una variante a cui dobbiamo prestare attenzione ma non dobbiamo allarmarci. È il risultato di due mutazioni, una che la rende più contagiosa e l'altra che la porta a sfuggire ai vaccini”.

“Delta è, per ora, la variante più contagiosa che sia stata identificata", ha detto il direttore dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Inoltre, secondo studi effettuati dai servizi di sanità pubblica britannica, l'efficacia della prima dose dei vaccini Pfizer e AstraZeneca contro la malattia sintomatica è inferiore rispetto alla variante Delta: sono efficaci al 33%, mentre contro la variante Alfa, tale percentuale raggiunge il 50%.

Con le due dosi somministrate, però, la protezione è molto simile a quella ottenuta contro l’Alfa: il regime completo con Pfizer's è efficace al 96% contro il ricovero e quello con AstraZeneca al 92%.

In ogni caso, ciò che è chiaro è che, tra i non vaccinati o coloro che non hanno completato il regime vaccinale, aumenta il rischio di trasmissione e infezione. I giovani sono attualmente il gruppo di popolazione più non protetto perché non hanno ancora avuto un accesso massiccio ai vaccini e, sebbene non siano particolarmente vulnerabili a infezioni gravi, possono trasmettere il virus a gruppi di popolazione più anziani che non hanno completato il regime vaccinale.

L'ECDC ha esortato a mantenere bassa la circolazione del virus fino a quando i più vulnerabili non saranno completamente protetti. “Circa il 30% delle persone con più di 80 anni e il 40% di quelle con più di 60 anni non hanno ancora ricevuto un ciclo completo di vaccinazione nell'Unione Europea. Ci sono ancora troppe persone a rischio di grave infezione da Covid che dobbiamo proteggere il prima possibile”.

Alcuni paesi hanno già adottato misure per proteggersi dalla variante Delta e nel Regno Unito, ad esempio, dove i casi rilevati sono cresciuti del 29% in una settimana ci sono state circa 153.200 infezioni la settimana del 19 giugno, secondo le stime del British Office di Statistica. UK manterrà i limiti di capacità nelle riunioni e altre restrizioni sociali, almeno fino a fine luglio. Anche il Portogallo ha rallentato la sua de-escalation e Israele ha reimposto l'uso di mascherine al chiuso dopo il rimbalzo delle infezioni dalla variante Delta. Malta, da parte sua, ha imposto la quarantena ai viaggiatori in arrivo dal Regno Unito.

La preoccupazione per la variante delta è arrivata al vertice europeo, con la Germania che si difende mettendo in quarantena gli inglesi che calpestano il suolo comunitario. Anche la Francia sostiene questa misura. Ma la Spagna, d'altra parte, rifiuta apertamente "misure drastiche come le quarantene”.

Insomma molrta confusione tra i paesi europei ma, in ogni caso, le autorità sanitarie sono d'accordo solo su una cosa e cioè che il modo migliore per fermare l'espansione delle varianti sia quella di accelerare la vaccinazione, completare il programma di immunizzazione per la popolazione più vulnerabile e non rilassare le misure di sicurezza come mascherine e vita notturna.

Ma non tutti lo stanno facendo, purtroppo.

 

 

Commenti
    Tags:
    deltaalphavarianteeuropavaccinicoronavirus





    in evidenza
    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    Guarda le foto

    Francesca Verdini e Andrea Giambruno: la strana coppia beccata al bar

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici

    Affari in rete/ Miele alleato per la salute dell'uomo: ecco tutti i benefici


    motori
    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Citroën AMI e il Cubo di Rubik illuminano la Milano Design Week

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.