A- A+
Esteri
Covid-19.Amazon,Facebook ,Walmart danno soldi e assumono lavoratori

Mentre noi italiani cantiamo sui balconi ‘azzurro’ di Celentano,  ‘Imagine’ dei Beatles sta diventando il leitmotiv di questa crisi per gli americani. un video virale cantato da tanti Vip della musica.

Perchè è chiaro che anche la musica aiuta a farsi coraggio e ad aumentare il senso dell’essere uniti.

Oggi in Usa i contagiati crescono a quasi 19000 mentre i morti aumentano ma non con la medesima velocità di crescita,al momento sono 258.

Stay at home per 75 milioni di americani

Velocemente ma con progressione molti Stati ( Illinois, New York e California i primi) cominciano a chiudersi e ad attuare le misure di protezione chieste dal Governo Federale.

In pratica, adesso, a 75 milioni di americani è stato chiesto di stare a casa.

Stay at home, Shelter in place ( nascondersi) e Social Distancing sono le frasi che gli americani hanno ormai stampato in testa molto bene. Che poi tutti le rispettino non è ancora acclarato ma il ‘tutto chiuso’ ormai  quasi dappertutto è un dato di fatto.

Oggi pure le spiagge della Florida e in particolare quelle di Miami con tutti gli hotel, bar e night club hanno serrato i battenti con milioni di lavoratori a spasso.

La disoccupazione è la seconda preoccupazione per gli americani. Si temono 2,5 milioni di disoccupati a breve.

Stay at home per 75 milioni di americani

Perlomeno, in questa emergenza, le grandi multinazionali stanno rispondendo con responsabilità. Hanno risposto alla crisi con misure straordinarie e controcorrente.

Tra queste Wallmart, l’imponente catena di supermercati  che sta pagando 550 milioni in bonus e ha assunto 150000 lavoratori stagionali , Amazon che ha assunto 100000 nuovi lavoratori, Facebook  che ha dato 1000 dollari a ciascun dipendente e Microsoft  che continua a pagare i suoi impiegati impegnati in attività di volontariato. Certo le tante piccole realtà, soprattutto quelle legate al turismo, non hanno la stessa potenza economica e lasciano a casa, molto spesso, tutti i lavoratori.

Bank of America ha differito il pagamento di mutui e prestiti, e viene offerta consulenza per le famiglie che si trovano in difficoltà perchè senza lavoro. E tutto questo mentre il Senato sta continuando a discutere l’imponente pacchetto di stimoli all’economia che il Presidente chiede e che probabilmente verrà approvato in questo week end.

E il Governatore di New York chiede agli americani spaventati di ridurre il panico che’ puo’ essere più pericoloso dello stesso virus’.

 

 

 

 

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    covid 19usamiamicaliforniawallmartamazonfacebookdisoccupazione
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    La febbre nei locali? Si misura ancora all'antica

    Coronavirus vissuto con ironia

    La febbre nei locali?
    Si misura ancora all'antica

    i più visti
    in vetrina
    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike

    Skoda non solo auto, in gamma 17 biciclette da quelle per bambini alle e-bike


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.