A- A+
Esteri
Il Regno Unito svolta a sinistra. Tory al minimo: trionfo del mite Starmer
Keir Starmer

Elezioni Uk, umiliati i conservatori: vittoria a valanga e maggioranza assoluta per i laburisti di Starmer

Tutto come previsto nelle elezioni del Regno Unito, dopo 14 anni finisce l'era dei conservatori al potere, nettissima la vittoria dei laburisti guidati dal mite Keir Starmer. Non ci sono dubbi sulla maggioranza assoluta dei seggi da parte del partito di sinistra, addirittura quasi il triplo rispetto ai Tory:  secondo le prime proiezioni sarebbero 405 per i Labour e 156 per i conservatori, che vanno verso il peggior risultato della loro storia. Bene anche l'estrema destra di Nigel Farage,  si verso i 13 seggi per il padre della Brexit, il terzo partito però è quello liberale, stimato a circa 56 seggi. Farage può esultare anche per il suo risultato personale. Il leader di Reform UK è stato finalmente eletto deputato, dopo sette fallimentari tentativi. Il maggior esponente dell'estrema destra britannica ha vinto a Clacton ottenendo 21.225 voti. Ha battuto Giles Watling, il conservatore che alle ultime elezioni aveva ottenuto la maggioranza con 24.702 voti, ma che in questa edizione ne ha ottenuti solo 12.820.

Leggi anche: Uk al voto, Starmer leader della Sx: "Dopo le 18 di venerdì basta lavoro"

Sir John Curtice, l'esperto che ha guidato il team che ha prodotto gli exit poll per le elezioni britanniche, ha dichiarato alla BBC che i primi risultati sono coerenti con le aspettative di una bassa affluenza alle urne. "Potremmo scoprire che ci stiamo dirigendo verso una delle più basse affluenze alle elezioni generali nella storia elettorale del dopoguerra". L'affluenza più bassa, dal 1918 in poi, è stata registrata nel 2001, con il 59,4%. La più alta è stata registrata nel 1950, con l'83,9%. Alle precedenti elezioni è stata del 67,3%, in calo di 1,5 punti percentuali rispetto al 2017 (68,8%).

"Il popolo ha parlato - ha detto il futuro primo ministro Keir Starmer - ed è pronto per il cambiamento, è ora che noi lo realizziamo". Questo il primo commento del leader dei laburisti, che ha iniziato il discorso ringraziando la sua famiglia, le forze dell'ordine e tutti gli addetti al voto per aver fatto in modo che ogni voce fosse ascoltata. "Tutto inizia con voi", dice al suo pubblico. "Le persone di questa circoscrizione e di tutto il Paese hanno parlato e sono pronte al cambiamento, a rinunciare alla politica della performance, a tornare alla politica come servizio pubblico". Il cambiamento "inizia proprio qui, perché questa è la vostra democrazia, la vostra comunità e il vostro futuro".

Martedì, il nuovo primo ministro farà il suo debutto sulla scena internazionale a Washington, in occasione di un vertice organizzato per celebrare il 75° anniversario della Nato. Questa potrebbe essere l'occasione per avere colloqui con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. I laburisti si sono impegnati a mantenere il sostegno britannico all'Ucraina e ad aumentare la spesa militare.

Il primo ministro britannico Rishi Sunak ha ammesso la sconfitta del Partito Conservatore, affermando che "i laburisti hanno vinto le elezioni generali". Sunak, che mantiene il suo seggio di deputato, si è scusato per quella che si preannuncia come una sconfitta storica per il suo partito e se ne è assunto la responsabilità, annunciando al contempo che si dimetterà da capo del governo nelle prossime ore.

Starmer riceve il mandato da re Carlo, è primo ministro 

Il leader laburista Keir Starmer ha ricevuto ufficialmente da re Carlo III, in veste di capo di Stato, il mandato a formare il nuovo governo britannico sulla base del risultato elettorale che assicura al Labour la maggioranza alla Camera dei Comuni. L'atto formale, automatico nel sistema del Regno Unito, è stato sancito nel tradizionale faccia a faccia tra i due a Buckingham Palace, seguita alle dimissioni del premier conservatore uscente Rishi Sunak. Il palazzo ha diffuso le immagini della stretta di mano fra il sovrano è il nuovo primo ministro del governo di Sua Maestà.

Gb: Meloni, congratulazioni a Starmer, avanti collaborazione

"Le mie congratulazioni a Keir Starmer per la sua affermazione elettorale. Lo stato dei rapporti tra Italia e Regno Unito e' eccellente e sono certa che continueremo a coltivare un rapporto di collaborazione forte e affidabile tra le nostre grandi Nazioni, nell'interesse dei nostri cittadini e in linea con gli obiettivi strategici comuni". Cosi', in un post su X, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. 

GB: BBC, 14 I MINISTRI DEL GOVERNO SUNAK CHE HANNO PERSO IL SEGGIO

Sono 14 i ministri del governo conservatore di Rishi Sunak che hanno perso il seggio nel voto di ieri che rappresenta la peggior sconfitta per i Tories dal 1832. Lo riferisce la Bbc, secondo cui tra i 'perdenti' ci sono il ministro della Difesa Grant Shapps, la ministra dell'Istruzione Gillian Keegan, il ministro per la Scozia Alistair Jack, e la leader della Camera dei comuni, Penny Mordaunt. 

GB: ex premier Liz Truss perde seggio da deputato per 630 voti

L'ex primo ministro britannico Liz Truss, che ha trascorso 49 giorni a Downing Street quasi due anni fa prima di dimettersi dopo aver scatenato il panico sui mercati finanziari, ha perso il suo seggio di parlamentare laburista. Truss, che ha provocato una crisi dei mercati e fatto crollare la sterlina con la manovra di bilancio non finanziata, e' stata sconfitta alle elezioni generali vinte dai laburisti a favore del candidato laburista Terry Jermy, che l'ha battuta per 630 voti. 






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.