A- A+
Esteri
Regionali, Macron a rischio batosta. Provenza verso il putiniano Mariani
lapresse

Seggi aperti in Francia per 47,7 milioni di elettori attesi alle urne per il primo turno delle elezioni regionali e dipartimentali, su cui grava il rischio di astensionismo record. A tutti gli effetti il voto rappresenta un'occasione per i francesi per premiare o punire la gestione della crisi sanitaria e dei suoi risvolti socio-economici da parte del governo. Per il partito della République en Marche (LREM) e i suoi alleati queste votazioni - con secondo turno previsto per il 27 giugno - sono considerate un test in vista delle presidenziali di aprile 2022, che già si preannunciano come un confronto diretto tra il presidente Emmanuel Macron e la rivale di estrema destra Marine Le Pen.

Elezioni regionali Francia, Marine Le Pen prova a mangiarsi il voto della destra moderata

Oltre ai presidenti delle 12 regioni, saranno eletti consiglieri regionali e dipartimentali con un mandato di 6 anni. I primi vengono scelti con un sistema elettorale misto tra voto maggioritario e proporzionale. I consiglieri dipartimentali sono invece eletti con voto maggioritario a due turni e in un binomio obbligatorio uomo-donna. In 8 regioni su 12, gli ultimi sondaggi preannunciano un 'duello' tra l'estrema destra di Le Pen, il Raggruppamento nazionale (RN), e la destra di Les Républicains (LR), da soli o in coalizione con il Movimento democratico (MoDem) e l'Unione dei democratici degli indipendenti (Udi).

Elezioni regionali Francia, Marine Le Pen favorita: Macron a rischio crisi

Le indagini indicano crescenti consensi per l'estrema destra, che per la prima volta potrebbe vincere in una regione - Provenza Alpi Costa Azzurra - e risulta in vantaggio in 5. I numeri favorevoli al partito di Le Pen alimentano il nervosismo della maggioranza, che ha sottolineato la situazione di "confusione politica estrema" vigente in Francia e durante la campagna elettorale non ha esitato ad attaccare apertamente l'estrema destra. Secondo gli ultimi dati Ifop per LCI e Le Figaro, RN è in testa nelle regioni Provenza Alpi Costa Azzurra - dove il candidato Thierry Mariani ha buone possibilità di vittoria - a sorpresa in Bretagna, oltre a Occitania, Borgogna Franca Contea, Centro Val della Loira e Nuova Aquitania. 

Focus sul voto in Provenza-Alpi-Costa Azzurra: favorito Thierry Mariani, l'amico di Putin e Assad

Tags:
elezioni franciaemmanuel macronmarine le pen





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Il cuore di Roma color blu Balestra, omaggio alla moda: il Centro s'accende

Il cuore di Roma color blu Balestra, omaggio alla moda: il Centro s'accende


motori
Citroën Lancia ë-Lovers, gli ambasciatori dell'elettrico

Citroën Lancia ë-Lovers, gli ambasciatori dell'elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.