A- A+
Esteri
I greci mollano Alexis Tsipras. Syriza -12% rispetto a gennaio

La popolarità del partito greco Nea Dimokratia (centro destra) è attualmente molto più vicina a quella di Syriza (sinistra radicale) di quanto non lo fosse a gennaio scorso, prima delle elezioni che portarono Alexis Tsipras al governo. Lo riferisce il sito GreekReporter citando i risultati di un sondaggio condotto dall'emittente privata Vergina TV. In base alla ricerca, Syriza ha ricevuto il 24% dei voti favorevoli degli intervistati, mentre Nea Dimokratia ha ottenuto il 22%. Alle elezioni del gennaio 2015 Syriza ottenne il 36,3% contro il il 27,8% di Nea Dimokratia. Il partito filo-nazista Chrysi Avghì (Alba Dorata) ha ottenuto il 6% dei voti, seguito da To Potami (il Fiume, di centro) con il 5,5%. Il partito comunista greco (Kke), il socialista Pasok e l'appena costituito Unità Popolare, guidato dall'ex ministro dell'Energia Panagiotis Lafazanis, hanno ricevuto ciascuno il 4,5% delle preferenze. L'Unione centrista, che non è attualmente nel Parlamento, ha ottenuto il 4% dei voti, mentre Greci Indipendenti (An.El) che compone l'attuale coalizione di governo con Syriza, ha ricevuto solo il 3,5%.

Tags:
grecia
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.