A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, Abramovich dopo Putin? Il ruolo segreto del patron del Chelsea

Guerra Ucraina, il ruolo speciale di Abramovich, nipote di ucraini

Ma Abramovich è riuscito poi a dissociare la sua immagine a quella del Cremlino, al contrario di tanti altri oligarchi. Non è stato profondamente integrato nelle azioni politiche di Putin, ha preso le distanze dagli altri oligarchi russi, ha cercato di farsi un nome e un'immagine all'estero. Abramovich è visto come una figura fidata da entrambe le parti. Dalle parti di Kiev lo considerano un ponte tra le élite occidentali e russe, in grado di adattarsi a tutti.

"Ha una sensibilità straordinaria nell'immaginarsi il futuro", dicono da più parti. E forse ci riesce grazie a un passato a dir poco burrascoso. I suoi nonni materni erano ebrei che fuggirono dall'Ucraina sovietica in Russia durante la seconda guerra mondiale, ma entrambi morirono quando lui aveva tre anni. Da adolescente, era un venditore ambulante di giocattoli di plastica a Mosca ed è diventato uno degli uomini più ricchi della Russia con interessi nel petrolio. Ha mantenuto legami con uomini d'affari ebrei ucraini ed è ritenuto avere un legame profondo con Zelensky, che proviene da una famiglia ebrea russofona.

Zelensky ha dichiarato che Abramovich era uno dei numerosi oligarchi russi che lo avevano contattato offrendosi di investire nell'economia ucraina. "Abbiamo ricevuto segnali da lui e da diversi altri uomini d'affari", ha detto Zelensky. Tuttavia, non ha menzionato le visite di Abramovich a Kiev, o i suoi presunti incontri con l'oligarca.

Negli ultimi anni, Abramovich si è posizionato come qualcuno che si è ritirato dal bordo duro della vita degli affari e non ha ambizioni politiche. Ma c'è chi ritiene che in realtà di ambizioni ne abbia eccome. A volte può essere visto nelle gallerie d'arte di Mosca, nei teatri o nei ristoranti, l'ex proprietario del Chelsea detesta la pubblicità e non rilascia interviste, alimentando le voci che si rincorrono sul suo conto.

Certo immaginarsi una caduta di Putin appare più che complicato. Ma c'è chi intravede proprio in Abramovich un possibile nome per una futiribile successione. 

Leggi anche: 

" Spese militari, sondaggio di Affaritaliani boccia la linea Draghi-Mattarella

Governo, Draghi a casa se Conte lo molla. Il Pd non ci sta, elezioni a giugno

Aumento spese militari, "la Lega è al fianco di Draghi". Intervista

Generali licenzia Cirinà: "Non leale".Calta porta già in dote 1 euro al titolo

Green Pass, Puzzer ad Affari: “Vogliono licenziarmi. Che mi arrestino...”

Ascolti TV ieri 29 marzo 2022: Ore 14 vola con il direttore Angelo Perrino

Paola Ferrari via da Rai: Sgarbi e La Russa la difendono. Sei d'accordo? FOTO

Ucraina, Antonio Razzi in missione al confine: "Non mi vogliono nel Paese". VIDEO

Digital Platforms: tecnologie e cybersecurity a supporto della società

Banca Ifis: lo sport in Italia vale 96 miliardi di euro. 3,6% del PIL

Banca Ifis, al via l'Osservatorio sullo Sport System italiano

 

Commenti
    Tags:
    crisi ucrainaguerra ucrainaroman abramovicterza guerra mondialevladimir putin





    in evidenza
    Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

    Ultimi scatti prima dello schianto

    Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

    
    in vetrina
    Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

    Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


    motori
    Alfa Romeo presenta il nuovo store online

    Alfa Romeo presenta il nuovo store online

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.