A- A+
Esteri
Guerra Russia Ucraina, aggiornamenti in diretta: Xi sente Biden e molla Putin

Guerra Russia-Ucraina, aggiornamenti in diretta: tutte le ultime notizie in tempo reale

Su Affaritaliani.it puoi seguire in diretta tutti gli aggiornamenti sulla situazione in Ucraina, con le ultime notizie sulla guerra e sulle dichiarazioni dei leader internazionali. Trovi anche gli approfondimenti di Affari cliccando qui.

 

Live cam from Kiev 

 

 

Xi: Cina e Usa hanno responsabilità di garantire la pace 16.05

Cina e Stati Uniti hanno la responsabilità di garantire la pace: lo ha dichiarato il presidente cinese Xi Jinping nel corso di un colloquio con l'omologo statunitense Joe Biden sulla crisi ucraina. "In quanto membri permanenti del Consiglio di Sicurezza e principali economie mondiali, dobbiamo non solo guidare lo sviluppo dei rapporti bilaterali sulla giusta strada, ma anche affrontare le nostre responsabilità internazionali e fare uno sforzo per la pace e la tranquillità globali. Il mondo non è né pacifico né tranquillo, e la crisi ucraina è qualcosa che non vogliamo vedere", ha concluso Xi, le cui dichiarazioni sono state riportate dalla televisione di Stato cinese. 

Ucraina: Peskov, interruzione Putin "per guasto tecnico" 14.57

Le parole del presidente russo, Vladimir Putin, di fronte all'oceanica folla- al concerto della primavera per l'annessione della Crimea, allo stadio Luzhniki di Mosca- sono state interrotte "a causa di un guasto tecnico al server". Lo ha spiegato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, secondo Ria Novosti.

Ucraina: Tv russa taglia improvvisamente discorso Putin 14.40

La Tv di Stato russa ha tagliato improvvisamente il discorso del presidente Vladimir Putin allo stadio Luzhniki di Mosca, dove era intervenuto in occasione dell'anniversario dell'annessione della Crimea. Al taglio brusco delle parole del presidente sono seguiti canti patriottici.  E' successo qualcosa al momento impiegabile perché il presidente russo ad un certo punto è proprio scomparso dalla scena. Le parole di Putin sono state proprio tagliate a metà della frase: "Per pura coincidenza, l'inizio dell'operazione speciale è stato il giorno del compleanno di ...". Ma a quel punto la sua figura è scomparsa dallo schermo.

Ucraina: Putin garantisce, attueremo tutti i nostri piani 14.35

"Sappiamo cosa bisogna fare, come farlo ulteriormente e a scapito di cosa. Sicuramente attueremo tutti i nostri piani". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando dell'operazione militare in Ucraina.

Ucraina: Politico, Ue ha prove Cina voglia assistere Mosca 14.30

I leader dell'Ue sono in possesso di "prove molto affidabili" che la Cina stia considerando di fornire l'assistenza militare alla Russia nella guerra contro l'Ucraina. Lo riporta Politico che cita un alto funzionario dell'Ue. "Tutti i leader dell'Ue sono molto consapevoli di quello che sta succedendo", ha detto l'alto funzionario dell'Ue. Nel caso dovesse concretizzarsi questa assistenza, ha avvertito il funzionario, l'Ue "imporrà barriere commerciali alla Cina".

Ucraina: Putin, scopo operazione militare fermare genocidio 14.23

Il presidente russo Vladimir Putin ha ribadito che "lo scopo principale dell'operazione militare" in Ucraina è "evitare il genocidio" in corso. "Kiev sta organizzando operazioni punitive militare contro il Donbass". Lo ha dichiarato il presidente Vladimir Putin interdendo a un concerto a Mosca in occasione dell'anniversario dell'annessione della Crimea.

Ucraina: iniziato il colloquio Biden-Xi 14.16

E' iniziato il colloquio tra il leader cinese Xi Jinping e il presidente americano Joe Biden. Lo riporta il Global Times, precisando che l’ ”incontro virtuale" - il primo tra i due dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina - è cominciato come previsto alle 21 ora di Pechino, le 14 in Italia.

In migliaia riuniti in stadio Mosca, atteso discorso di Putin 13.52

Una grande folla di persone riempie lo stadio Luzhniki di Mosca per una manifestazione pro-Cremlino per celebrare l'ottavo anniversario dell'annessione della Crimea alla Russia. Lo testimoniano alcuni video postati sui social e riportati dal Guardian. All'evento, riportano alcuni, è atteso un intervento del presidente russo Vladimir Putin. Secondo alcuni tweet la gran parte di chi partecipa è stato pagato.

Biden a Xi, pronti a vendicarci se Pechino sostiene Mosca 13.39

Joe Biden avvertira' Xi Jinping che gli Stati Uniti sono pronti a vendicarsi se Pechino sostiene attivamente la Russia in Ucraina. Lo riporta il Financial Times in vista della telefonata di oggi tra i due leader. Antony Blinken, segretario di Stato americano - riporta l'Ft - ha affermato che Biden "chiarirà che la Cina si assumerà la responsabilità di qualsiasi azione intrapresa per sostenere l'aggressione russa e non esiteremo a imporre costi". Jen Psaki, addetta stampa della Casa Bianca, ha detto ai giornalisti che la telefonata è un’opportunità per Biden di capire la posizioni del presidente Xi.

Ucraina: Sanchez, "da Putin lezione, la pace si difende" 13.38

Se c'è una lezione che la guerra del presidente russo Vladimir Putin in Ucraina ha ricordato all'Europa, secondo il premier spagnolo Pedro Sanchez, è che "la pace si difende". Come ha spiegato dopo l'incontro a Villa Madama con il premier Mario Draghi e i colleghi del Portogallo, Antonio Costa, e Grecia, Kyriakos Mītsotakīs (quest'ultimo in video conferenza), Sanchez considera che in questo momento sotto attacco sono "i valori europei, le nostre libertà e lo stato di diritto". Per questo ricorda l'importanza dell'accoglienza dei rifugiati, l'appoggio alla resistenza ucraina, e l'azione congiunta delle sanzioni e della diplomazia. Ma la settimana prossima al vertice di Bruxelles sarà essenziale anche affrontare la questione della cosiddetta "bussola strategica" Ue, perché "credo che con la sua guerra ingiustificata Putin ci abbia insegnato una lezione, che la pace si difende".

Ucraina: continuano combattimenti nel centro Mariupol 13.28

Continuano i combattimenti nella parte centrale di Mariupol, dove le strade principali sono bloccate da barricate: lo riferisce il corrispondente di Ria Novosti, secondo il quale "il suono di spari, esplosioni e colpi di artiglieria si sentono in tutta la città" e "le strade principali che portano al centro cittadino sono bloccate dalle barricate".

Ucraina: Osce, a Mariupol attacco deliberato a rifugio civili 13.01

"Il bombardamento del teatro di Mariupol è un atto spregevole, che sembra aver preso di mira deliberatamente un edificio chiaramente contrassegnato come rifugio per i civili, compresi i bambini". Cosi in una nota il presidente di turno dell'Osce, l'organizzazione per la sicurezza a cooperazione in Europa, il ministro degli esteri polacco Zbigniew Rau. "Sebbene i rapporti ricevuti indichino che la maggior parte di coloro che cercavano rifugio nel teatro siano sopravvissuti, questo attacco è solo l'ultimo di un terribile assedio che ha visto i civili privati di cibo, acqua, medicine o elettricità mentre affrontavano un rischio di morte costante", ha spiegato il ministro polacco. "Questi attacchi deliberati e disumani alle aree civili devono cessare, a Mariupol come a Irpin, Kharkiv, Mykolaiv, Sumy, Kiev. Questa violenza inconcepibile, e i gravi costi che comporta per la vita dei civili e le infrastrutture, deve finire".

Ucraina: bombardamenti a Kramatorsk, 'due civili uccisi e sei feriti' 12.53

Due civili sono stati uccisi e altre sei feriti in un bombardamento della città di Kramatorsk, nella regione di Donetsk, da parte delle forze russe, denuncia il portavoce del Centro per il coordinamento regionale, Pavlo Kyrylenko. Missili hanno colpito un palazzo residenziale e di uffici questa mattina, ha precisato.

Ucraina: Kuleba sente Borrell, nuovo pacchetto sanzioni Ue 12.31

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha parlato con l'Alto rappresentante Ue Josep Borrel con cui ha discusso di un nuovo pacchetto di sanzioni da parte dell'Ue. Lo riferisce lo stesso Kuleba su Twitter. "Ho parlato con Borrell. Abbiamo discusso della preparazione del quinto pacchetto di sanzioni Ue contro la Russia. Le pressioni continueranno ad aumentare finche' sara' necessario per fermare la barbarie russa. Abbiamo anche discusso della protezione e dell'aiuto per gli ucraini, che sono fuggiti dalle bombe russe in Ue", ha scritto.

Von der Leyen: è iniziato il percorso dell'Ucraina verso la Ue 12.20

"Ho assicurato al presidente Zelensky il sostegno incessante dell'Ue. Il percorso europeo dell'Ucraina e' ora iniziato. Tempi come questi richiedono la visione, la fermezza e la resistenza per fare un passo difficile dopo l'altro. La Commissione continuera' su questo percorso". Lo scrive in un tweet la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, dopo un colloquio telefonico con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

La Polonia presenterà alla Nato l'idea di una "missione di pace" in Ucraina 11.16

Il governo polacco si prepara a presentare l'idea di una missione di mantenimento della pace in Ucraina al vertice della Nato e al Consiglio europeo. Lo ha affermato il portavoce del governo polacco, Piotr Mueller, sottolineando che questa non è una missione che dovrebbe entrare in conflitto diretto con Mosca. "Deve essere installato in luoghi che non sono attualmente occupati dalla Russia per inviare un chiaro segnale che non siamo d'accordo con i crimini di guerra", ha detto Mueller.

Ucraina: Cina, "No al fango,Usa vogliono trarre vantaggio crisi" 10.26

La Cina accusa in termini durissimi gli Stati Uniti di avere "la coscienza sporca" sulla guerra in Ucraina e sollecita Washington a "non gettare fango" sulla Cina. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian, a poche ore dal colloquio telefonico, previsto per oggi, tra il presidente cinese, Xi Jinping, e il presidente Usa, Joe Biden."Perchè gli Stati Uniti non riflettono sulla loro ipocrisia di guardare le fiamme dall'altra parte dopo averle accese in Ucraina?", ha chiesto il portavoce. "L'ultima cosa che gli Stati Uniti dovrebbero fare è gettare fango sulla Cina, che non è parte del conflitto", ha detto Zhao Lijian.

Ucraina: Lavrov, "Qualsiasi carico sarà obiettivo legittimo" 10.14

"Qualsiasi carico che trasporta armi in Ucraina diventerà un obiettivo legittimo per la Russia": lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, rilanciando una minaccia già fatta da Mosca. 

Il sindaco Klitschko: a Kiev bombardate case, scuola e asili 10.04

"Il nemico continua ad attaccare la capitale. Stamane la zona residenziale nel distretto di Podolsk è stata bombardata dagli orchi che hanno colpito sei case, asili nido e una scuola. Una persona è morta, 19 sono rimaste ferite, inclusi quattro bambini. Sul posto stanno operando i soccorritori e i medici". Lo ha detto il sindaco di Kiev Vitali Klitschko, che ha postato un video su Telegram nel quale, indossando un giubbotto antiproiettili, mostra i palazzi distrutti dagli attacchi.

Pentagono: "Minaccia nucleare russa potrebbe diventare concreta" 09.31

Nell'imminenza dell'atteso contatto tra il presidente americano Joe Biden e quello cinese Xi Jimping, dal Pentagono arriva il monito sulla minaccia nucleare che potrebbe essere costituita da una Russia eccessivamente provata dal conflitto ucraino. Ad affermarlo, in un'audizione parlamentare, il tenente generale Scott Berrier, per il quale "Poiché questa guerra e le sue conseguenze stanno lentamente indebolendo la forza convenzionale russa", "il Cremlino probabilmente farà sempre più affidamento sul suo deterrente nucleare per minacciare l'Occidente e proiettare forza ai suoi interlocutori interni ed esterni".

Ucraina, nell'anniversario dell'annessione alla Crimea probabile discorso di Putin 09.20

E' probabile che il presidente russo, Vladimir Putin, parli oggi alla Federazione Russa nel corso di un concerto a Mosca per l'anniversario dell'annessione della Crimea. Su siti e canali Telegram russi si parla di "probabili dichiarazioni politiche importanti" ma non c'e' stato alcun annuncio ufficiale dal Cremlino. Oggi la Russia festeggia il giorno della "riunificazione della Crimea e di Sebastopoli" a otto anni dall'annessione russa della strategica penisola ucraina. 

Cina: "Noi promuoviamo pace, Usa inviano armi" 09.00

La Cina rivendica la propria posizione "obiettiva ed equa" rispetto al conflitto in Ucraina e critica gli Stati Uniti per l'annuncio dell'invio di armi nel Paese. "La Cina si e' impegnata a promuovere la pace e i colloqui con azioni concrete", ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian, a poche ore dal colloquio telefonico di oggi tra il presidente cinese, Xi Jinping, e il presidente Usa, Joe Biden. La Cina ha inviato forniture umanitarie urgenti come "cibo, latte in polvere, sacchi a pelo, trapunte e materassini, mentre gli Stati Uniti hanno annunciato ulteriori 800 milioni di dollari in armi letali", ha dichiarato il portavoce. "Gli ultimi aiuti statunitensi hanno portato stabilita' e sicurezza in Ucraina? O causeranno piu' vittime civili in Ucraina? Cio' di cui hanno piu' bisogno i civili ucraini e' cibo e sacchi a pelo, non mitragliatrici e proiettili", ha concluso Zhao.

Lavrov: "Sanzioni in numero record ma le supereremo" 8.45

Il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, ha ribadito che le sanzioni contro la Federazione Russa, comminate dall'Occidente "in un numero record", "renderanno piu' forte" il Paese e che la Federazione Russa "le superera'". Lo ha detto in un'intervista a Russia Today, in cui ha colto l'occasione per attaccare "la disinformazione da Stati Uniti, Regno Unito e Unione Europea" che ha accusato di costruire "il nazionalismo all'interno dell'Ucraina". "Sopravviveremo", ha assicurato, ricordando le contro-misure che sta adottando Mosca: "Questo e' solo l'inizio dell'adeguamento del nostro corso economico per adattarci alle nuove circostanze". "Dopo il 2014 abbiamo acquisito esperienza che ci ha permesso di fare affidamento sulle nostre forze. E la lezione piu' importante di questo periodo storico. Naturalmente, non e' nemmeno paragonabile a quello che accadde dopo il 2014. Tuttavia, ora l'illusione di poter fare affidamento sui partner occidentali e' andata persa. Ora possiamo fare affidamento solo su noi stessi e su quegli alleati che rimarranno con noi".

Commenti
    Tags:
    guerra russia ucraina





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    Kimera EVO38: l'ultima evoluzione di un mito

    Kimera EVO38: l'ultima evoluzione di un mito

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.