A- A+
Esteri

Dall'alcolismo al Selmayrgate fino alle accuse di asservimento alla Germania di Angela Merkel. Jean Claude Juncker, il grande accusatore del governo M5s-Lega e grande sostenitori della rigidità dei conti degli Stati membri, è criticato per diversi motivi e ha anche qualche scheletro nell'armadio.

A proposito del suo alcolismo, c'è un celebre video del 2016 che secondo i suoi detrattori proverebbe la sua passione per la bottiglia, con uno Juncker che si sarebbe trovato in stato di alterazione durante un incontro con altri leader Ue.

 

Meloni a Juncker: "Bevi meno"

L'ultima in ordine di tempo a parlare del chiacchierato vizietto dell'alcol di Juncker è stata Giorgia Meloni. "Il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker dice che la Commissione europea vigilera' sul fatto che il prossimo Governo italiano rispetti i diritti degli africani in Italia. Junker, bevi di meno" ha detto negli scorsi giorni il Presidente di Fratelli d'Italia. "L'Italia deve rispettare le proprie regole. Quali sono i diritti che dovremmo rispettare? Quelli di gente che entra in Italia senza rispettare le nostre regole? In Italia non si entra illegalmente, se entri illegalmente devi essere rimpatriato - ha aggiunto Meloni - Questo e' l'unico rispetto che noi pretenderemo dal prossimo Governo e se La Commissione europea vuole vigilare sul rispetto dei diritti, bene. Noi vogliamo vigilare sul rispetto del mandato popolare che hanno dato gli italiani lo scorso 4 marzo, che hanno chiesto l'espulsione per i clandestini". 

LA DEPUTATA POLACCA A JUNCKER: "SEI ALCOLIZZATO"

"La sua dipendenza dall'alcol è un problema per l'Europa intera". E' quello che aveva invece scritto, su Facebook, nel 2017 la deputata polacca Krystyna Pawlowicz, sostenendo che Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, ha una "dipendenza dall'alcol". Una questione seria che secondo la parlamentare di Varsavia è "un problema per l'intera comunità europea", "inaccettabile alla luce delle norme culturali universali".

SOTTO ACCUSA IL PISOLINO DI JUNCKER DA PAPA FRANCESCO

Un'altra pietra dello scandalo fu il 'pisolino' schiacciato da Juncker durante l'audizione da Papa Francesco a Roma, in occasione delle celebrazion i per i 60 anni dei Trattati di Roma. In alcune foto, si vede il presidente della Commissione Ue appisolarsi sulla sedia. Un episodio stigmatizzato da una parte della stampa polacca, con un sito che è arrivato a titolare "Juncker Druncker".

Tags:
junckeralcol
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.