A- A+
Esteri
L'amante di Putin, Alina Kabaeva: "La Russia è contro i nazisti ucraini"

"C'è una persecuzione contro noi russi"

Alina Kabaeva, amante di Vladimir Putin, sostiene la guerra in Ucraina: “La Russia ha deciso di proteggere il Donbass e Lugansk da nazisti”. La 38enne ne ha parlato nel corso di un’intervista alla Tass, agenzia di stampa russa. In quanto ex atleta, ex modella ed ex deputata del partito di Putin, Alina Kabaeva ha duramente criticato il Comitato Olimpico Internazionale per l’esclusione della Russia dal Comitato Olimpico Internazionale: “Credo che non ci sia mai stata una pagina più vergognosa nella storia dello sport mondiale. Non si sono preoccupati e non hanno rimosso dalla competizione nessun paese che ha partecipato alla distruzione di centinaia di migliaia di civili in Jugoslavia, Iraq, Libia, Siria”. Invece “i funzionari sportivi si sono arrabbiati molto quando la Russia ha deciso di proteggere il Donbass e Lugansk da nazisti”. Alina Kabaeva, che è stata tedofora nella cerimonia inaugurale alle Olimpiadi di Sochi nel 2014 è stata durissima anche sull’esclusione della Russia per doping dalle Olimpiadi del 2019, scelta a suo avviso mirata a “umiliare i russi”. Oggi manager di un gruppo editoriale, non ha invece commentato le indiscrezioni sul fatto che oggi sarebbe nascosta in Svizzera con i figli avuti da Putin.

Leggi anche:  L'amante di Putin, Alina Kabaeva, lascia la Russia e scappa in Svizzera - FOTO

 

Chi è Alina Kabaeva - il ricordo della ex compagna

"Alina era una ragazza straordinaria in pedana, la chiamavamo 'la contorsionista'. Ma, finita la gara, era timida”. Così la ricorda Laura Zacchilli, atleta azzurra che è stata sua compagna di squadra all'Aurora Fano. "Al tempo non era ancora famosa, ma si vedeva subito che aveva grandissime doti - racconta Zacchilli, oggi allenatrice, all’Ansa - Non si allenava tutto il tempo con noi: arrivava due-tre giorni prima, si lavorava insieme, la gara, e il giorno dopo ripartiva per la Russia. Inglese poco, sorrisi e affettuosità tra adolescenti tante". Zacchilli ricorda che la piccola Alina "aveva un'espressività e una scioltezza di movimento rare, in pedana: poi però quando usciva si trasformava in una ragazzina timida. Ricordo che partivano gli applausi del pubblico, lei abbassava la testa e la sua allenatrice doveva spingerla sulla schiena e trascinarla a forza al centro della scena per prendersi quel tributo". "Con noi - ricorda ancora l'ex azzurra - era solare e socievole: non era di quelle campionesse che ti evitano perche' si sentono superiori. Salutava tutte, e anche dopo quando è diventata una star".

Leggi anche:  Ucraina, la figlia illegittima di Putin scappa dai social: troppi insulti

 

"Credo che sia felice con Putin, ma è la sua vita privata"

Zacchilli e Kabaeva si sono infatti incrociate di nuovo due volte, ed in entrambe le occasioni sono stati saluti e un abbraccio. "Alina doveva vincere l'oro già a Sydney, un piccolo errore e fu argento. Ma nel 2004, ad Atene, dominò la scena. Gareggiavo anche io - ricorda Zacchili, che sfioro' la finale - e ci incontrammo a bordo pedana: fu anche quella volta cordiale e carina, un rapido saluto e un in bocca al lupo reciproco". Nel 2017 tornò a Pesaro come ambasciatrice dei Mondiali, consegnando all'azzurra Milena Baldassarri il 'premio Kabaeva'. "Anche lì fu un rapido incrocio, e un abbraccio tra i sorrisi". Ma il legame, solare e affettuoso, è stato raffreddato dalle distanze, non solo geografiche. "Per il resto - chiude Zacchilli - Non ci siamo tenute in contatto: non so molto della sua vita fuori dalla ginnastica. Putin? Credo sia felice, e sono contenta per lei. E' la sua vita privata...".

 


 

Leggi anche: 

" Ucraina, Di Liddo (Cesi): “Spiragli diplomatici, ma il rischio atomico è alto"

Sondaggio, effetto guerra sui partiti. Chi è salito e chi è sceso. Tabelle

Polemiche sulla riforma del Catasto: "Il M5S ormai è un stampella del Pd"

"Mercati, oro miglior bene rifugio, ma in azioni. Ecco perché"

Elezioni Corea del Sud, vince il trumpiano Yoon. Kim Jong-un prepara i missili

Guerra Ucraina, Affaritaliani.it su London one radio. VIDEO

Banca Ifis, approvato bilancio 2021: utile netto €100,6 mln (+46,2%)

Arca Fondi, miglior società italiana per la gestione di fondi ESG

Helbiz rinnova la flotta italiana: a Milano 750 nuovi monopattini più sicuri

Commenti
    Tags:
    alina kabaevaguerra russia-ucrainavladimir putin





    in evidenza
    Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

    Il video choc

    Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

    
    in vetrina
    Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

    Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


    motori
    Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

    Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.