A- A+
Esteri
La Russia sospende l'accordo sul grano: torna lo spettro della fame globale
Vladimir Putin

La Russia sospende l'accordo sul grano del Mar Nero

La Russia ha inviato le sue obiezioni ufficiali all'estensione dell'accordo sul grano del Mar Nero ad Ankara, Kiev e alle Nazioni Unite, lo ha dichiarato la portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. "La Russia ha notificato oggi ufficialmente alle parti turca e ucraina, nonché al Segretariato delle Nazioni Unite, la sua obiezione alla proroga dell'accordo", ha detto Zakharova. "Il ministero degli Esteri russo pubblicherà una dichiarazione con un chiarimento dettagliato della posizione della Russia nel prossimo futuro".

La Russia "tornerà all'accordo sul grano quando saranno soddisfatte tuttte le condizioni", lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. 

Washington è pronta a qualsiasi scenario sul futuro dell'Iniziativa sul grano del Mar Nero, che la Russia ha deciso di non rinnovare: lo ha dichiarato il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan in un'intervista alla CBS. "Siamo pronti a qualsiasi scenario e stiamo lavorando a stretto contatto con gli ucraini su questo", ha detto Sullivan quando il conduttore del programma gli ha chiesto se l'accordo sarebbe stato prorogato. Sullivan ha detto di non avere informazioni sul futuro dell'accordo. L'Iniziativa del Mar Nero per il grano, o accordo sul grano, è stato firmato a Istanbul il 22 luglio 2022. Le Nazioni Unite, la Russia, la Turchia e l'Ucraina hanno firmato due documenti per aprire un corridoio per il grano da tre porti ucraini (Chernomorsk, Odessa e Yuzhny) e per eliminare le restrizioni sulle esportazioni di cibo e fertilizzanti russi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
famegranoguerrarussiaucraina





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Renault Rafale: l'auto ufficiale della presidenza della Repubblica Francese

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.