A- A+
Esteri
Londra, William passa in rassegna le truppe: soldati svengono per il caldo
Londra, alcune guardie reali crollano a terra per il gran caldo durante una parata col Principe William

Londra, guardie reali svengono per il caldo durante la parata

Il caldo torrido a Londra ha causato un colpo di calore ad almeno tre soldati, durante le prove della parata militare di Trooping the Colour, prevista per il prossimo fine settimana. È successo in una giornata in cui le temperature hanno superato i 30° C nel Regno Unito, per la prima volta quest'anno, e alcuni dei militari indossavano, sopra la pesante divisa, anche il caratteristico colbacco di pelliccia nero. C'erano 1.400 soldati e 200 cavalli che sfilavano, facendo complesse coreografie al ritmo delle marce militari, durante l'ispezione del principe William; ma tre soldati hanno perso i sensi tanto che lo stesso erede al trono, elogiando tutti per lo sforzo, ha ammesso su Twitter che le condizioni erano "difficili". Uno ha pure cercato di suonare la tromba mentre era a terra, semi-esanime; ma poi sono accorsi i colleghi con la barella e lo hanno accompagnato via.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
londraprincipe williamsoldati





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.