A- A+
Esteri
Migranti, l'assordante silenzio dell'Europa verso l'Ungheria egoista

 

'Nemmeno Mago Merlino riuscirebbe a risolvere il problema dei migranti' sostiene ,giustamente ,oggi il premier Gentiloni . Ma nemmeno é di aiuto la dura posizione del 'Mefisto' ungherese , presidente Orban.

Il silenzio dell'Europa

È sicuramente colpevole il quasi totale e assordante silenzio che serpeggia in Europa a proposito delle continue violazioni dei diritti umani  del presidente ungherese , Viktor Orban,  nei confronti dei migranti e dei richiedenti asilo.

Un' Europa che da tempo e velocemente ha posto pesanti sanzioni alla Russia , certo per altri tipi di violazioni, ma che appare quasi cieca e sorda nei confronti di un presidente che ha contro le organizzazioni umanitarie e  la gente socialmente responsabile ciononostante si fa gioco delle regole europee e mondiali sul diritto di asilo.

Il carcere per i richiedenti asilo

Dopo la costruzione di una sorta di muro in Ungheria costruito per 'difendersi' da ingressi definiti  illegali , il Parlamento è riuscito ad approvare una legge per detenere  in pratica in carcere , per tutto il tempo necessario a regolarizzare la pratica , tutti quelli che malauguratamente richiedessero asilo in Ungheria.
Campi dedicati a questa 'detenzione a tempo'dovrebbero essere in Serbia e in Croazia . Il dovrebbe é d'obbligo visti i 'complessi' canali d'informazione.

Ungheria 'paese sotto assedio'

Con la pretestuosa scusa presa dal presidente ungherese che ha dichiarato che 'il paese e' sotto assedio , che non viene aiutato da nessuno  e quindi deve contare solo su se stesso'   é stata fatta passare una legge che , per la prima volta, mette in detenzione gente innocente.

Dalle poche informazioni che trapelano sembra che questo 'altissimo' numero di richiedenti potrebbe aggirarsi intorno alle 400 massimo 500 unita'.
Una vera goccia ,in assoluto , e una vera e propria inezia se confrontato con il numero di richiedenti del nostro paese.

Un assassinio dei diritti umani in Ungheria

Un vero e proprio assassinio del diritto sta quindi per essere perpetrato nel paese magiaro senza che , fino a questo momento , si sia levata una voce ufficiale dell'Europa .
Un' Europa troppo preoccupata a trovare soluzioni che la mantengano in vita piuttosto che a condannare membri che pensano di non farne più parte.

Tags:
migranti ungheria orban
in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.