A- A+
Esteri
Mosca: "Macron complice dei terroristi". Nato, scovate ed espulse spie russe

Strage Mosca: Medvedev, Macron e leader Nato "complici" 

I leader dei Paesi della Nato, e in particolare il presidente francese Emmanuel Macron, sono i veri "complici" dell'attacco terroristico al Crocus City Hall vicino a Mosca. Lo ha denunciato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, Dmitri Medvedev, sul suo canale Telegram. Medvedev ha spiegato che "gli alti funzionari dei Paesi della Nato", compreso Macron, possono essere considerati complici.

L'ex leader del Cremlino ha puntato il dito contro "retorica e le azioni" di Macron, "il suo sostegno a operazioni segrete con il regime di Bandera". "E' ovvio che Macron e molti altri leader occidentali sono gli sponsor di questo terribile attacco terroristico", conclude il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, "non c'e' perdono per questo, non c'e' modo di nascondersi dietro l'immunita'. E da ora in poi non saranno piu' solo nemici della Russia".

LEGGI ANCHE: Russia, la Lega: "L'accordo con il partito di Putin non ha più valore"

Nato: Stoltenberg, espulsi dipendenti russi; erano spie

Intanto, il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha detto in un'intervista alla Bild di aver espulso "diversi dipendenti russi dal quartier generale della Nato a Bruxelles". "Svolgevano attivita' che non erano lavoro diplomatico, ma lavoro di intelligence", ha spiegato Stoltenberg nell'intervista.

Secondo il segretario generale, i servizi segreti russi sono attivi nei Paesi europei gia' da molti anni. "Stiamo adottando alcune misure per rendere piu' difficile per i servizi segreti russi svolgere attivita' illegali tra o nei Paesi della Nato", ha evidenziato l'ex premier norvegese. 






in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream

Ferrero, arriva anche il gelato Nutella: scoppia già la mania per l'ice cream


motori
Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Stellantis: lancia i software per una mobilità del futuro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.