A- A+
Esteri
Orban: “L’Occidente sta tentando il suicido. La Nato resti fuori dalla guerra”
Viktor Orban

Ungheria: Orban, sicurezza energetica e' nostra linea rossa

"L'Ungheria non porra' il veto a sanzioni" alla Russia "nell'interesse dell'unita' europea fino a quando non sara' oltrepassata la linea rossa, ovvero non sara' in pericolo la sicurezza energetica del Paese". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese, Viktor Orban, nel suo discorso inaugurale in Parlamento dopo la sua rielezione a capo del governo, secondo quanto riporta Infostart.

"L'Europa oggi non ha mezzi per affrontare la guerra nel suo vicinato. In assenza di cio', i leader del continente sono convinti che le sanzioni possono mettere in ginocchio la Russia", ha proseguito il premier magiaro, "abbiamo portato il Paese nella Nato nel 1999, ritenendolo il punto fermo da cui poter costruire la strategia di sicurezza dell'Ungheria", ha aggiunto Orban, "tuttavia la Nato non puo' e non deve partecipare alla guerra". "Dobbiamo stare fuori da questa guerra, dobbiamo proteggere la pace e la sicurezza dell'Ungheria", ha proseguito il primo ministro ungherese, "l'Ungheria sostiene l'Ucraina con aiuti umanitari, tralasciando che gli ungheresi della Transcarpazia hanno subito abusi in passato e che il presidente e il governo ucraini sono intervenuti apertamente nella campagna elettorale ungherese e hanno sostenuto l'opposizione". Nonostante cio'", ha concluso, "gli ucraini possono contare sull'Ungheria".

Ungheria: Orban, l'Occidente sta tentando il suicidio

L'Occidente sta "tentando il suicidio". Lo ha dichiarato il primo ministro ungherese, Viktor Orban, nel suo discorso inaugurale in Parlamento dopo la sua rielezione a capo del governo, secondo quanto riporta Infostart. Orban ha citato "il vasto programma di scambio della popolazione occidentale, che cerca di sostituire i bambini cristiani non ancora nati con migranti; la follia di genere, che vede nell'uomo il creatore della propria identita' sessuale; un programma di un'Europa liberale che trascende gli stati-nazione e il cristianesimo e non fa nulla per sostituire queste forze di conservazione". "Siamo afflitti contemporaneamente dai problemi economici, dalla guerra, dalla debolezza intellettuale dell'Europa e dall'errore politico di Bruxelles", ha concluso il premier ungherese, "e' un compito difficile stabilire la direzione e mantenerla, ma possiamo riuscirci".

Ucraina: Di Maio, veto Ungheria? Basta con regola unanimita'

"Dobbiamo superare la regola dell'unanimita' che oggi permette ad un solo Paese di bloccare qualsiasi decisione sulla quale tutti gli altri sono d'accordo". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a margine del Consiglio Affari esteri a Bruxelles che prevede in agenda anche la discussione del sesto pacchetto di sanzioni alla Russia sul quale l'Ungheria ha minacciato il veto. "In questo momento e' una regola che sta fermando, col veto di un solo Paese, il sesto pacchetto di sanzioni" a Mosca.

 

Leggi anche: 

Referendum Giustizia, il piano per farli fallire (nomi). Tutti contro Salvini

Draghi rilancia il Sud a Sorrento: ma la politica si è scordata del Meridione

Meluzzi: “L’Italia è una colonia. L'Ucraina serve a destabilizzare la Russia”

Cina, l'economia spaventa Xi (e mondo): disoccupazione record, consumi a picco

Milan-Inter: festa scudetto, San Siro "conteso". E Pioli... is on fire. VIDEO

Tiberio Timperi-Monica Setta, maretta in diretta tv. VIDEO

Poste Italiane, al fianco delle Onlus per progetti di solidarietà

Gruppo FS, presentato Piano Industriale. Ferraris "Inizia un Tempo Nuovo"

PIZZIUM e Molino Colombo arrivano a Napoli: al via nuovo store al Vomero

Commenti
    Tags:
    orbanrussiaucraina





    in evidenza
    Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

    Le foto

    Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
    Matrimonio in vista? Quell'anello...

    
    in vetrina
    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


    motori
    Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

    Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.