A- A+
Esteri
Putin trova la scusa per usare il nucleare: "Armi con uranio? Reagiremo"
Il Presidente cinese Xi Jinping incontra il Presidente russo Vladimir Putin

Kiev, l'ira di Putin sull'invio di armi con uranio da Londra: "Reagiremo col nucleare"

"L'Occidente ha deciso di combattere la Russia fino all’ultimo ucraino non a parole ma nei fatti. Se l'Occidente collettivo inizierà a usare armi con componenti nucleari, la Russia sarà costretta a reagire". A dichiararlo è direttamente il presidente Vladimir Putin, parlando davanti alla stampa dopo i suoi colloqui con il collega cinese, XI Jinping. La Russia aveva già detto nelle scorse settimane che l'utilizzo di tali munizioni da parte dell'Ucraina sarebbe stato considerato equivalente all'utilizzo di una bomba nucleare sporca.

Il riferimento è alle dichiarazioni arrivate da Londra, secondo cui la Gran Bretagna potrebbe inviare  a Kiev proiettili di carri armati perforanti "che contengono uranio impoverito" in Ucraina: lo ha detto ieri, lunedì 20 marzo, il vice ministro della Difesa, la baronessa Annabel Goldie, rispondendo a una interrogazione parlamentare scritta, durante un'audizione di secondaria importanza alla Camera non elettiva dei Lord, passata del tutto sotto silenzio sull'isola, fino a che oggi non è stata pubblicata dai media ucraini.

Kiev, abbattuti questa mattina dei missili russi in Crimea. Mentre Xi Jinping invita in Cina il presidente Putin

Il ministero della Difesa ucraino ha dichiarato, in un post su Telegram, che un'esplosione nella città di Dzhankoi, nel nord della Crimea, ha portato alla distruzione di missili da crociera russi destinati alla flotta guidata da Mosca nel Mar Nero. "Un'esplosione nella città di Dzhankoi, nel nord della Crimea temporaneamente occupata, ha distrutto i missili da crociera russi Kalibr mentre venivano trasportati su treni a rotaia", si legge. I missili, progettati per essere lanciati dalle navi della flotta russa del Mar Nero, hanno una gittata operativa di oltre 2.500 chilometri (1.550 miglia) sulla terraferma e di circa 375 chilometri in mare. 

LEGGI ANCHE: Xi Jinping salva il "vassallo" Putin. Contrattacco Kishida a Kiev, regia Usa

Mosca, intercettati due bombardieri Usa sul Mar Baltico

Il ministero della Difesa russo ha reso noto che ieri sera un suo caccia Su-35 ha intercettato due bombardieri americani B-52 sul Mar Baltico, vicino al confine russo. Lo riporta l'agenzia Ria Novosti.  "Dopo aver allontanato gli aerei militari stranieri, il caccia russo è tornato al suo aeroporto di base", ha precisato il dicastero. 

LEGGI ANCHE: Summit Putin-Xi Jinping: da Mosca "interesse per proposte cinesi"

Mosca,  Xi Jinping invita il presidente Putin in Cina 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cinacrimeakievputinxi jinping





in evidenza
Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

Il video choc

Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.