A- A+
Esteri
Usa, Rivian fa il botto in Borsa e diventa la nuova Tesla

Usa, Rivian esplode in Borsa con i suoi veicoli elettrici. Seconda per capitalizzazione solo a Tesla in Usa 

Puo’ un quasi sconosciuto produttore di veicoli elettrici che ha consegnato solo 160 furgoni (ai suoi dipendenti)  entrare in Borsa, fare il “botto” ed ottenere dal mercato fiducia per diventare la seconda azienda del settore negli Stati Uniti dietro a Tesla?

Una missione impossibile diventata realtà da pochi giorni quando l’americana Rivian, ha fatto il “botto” a Wall Street con il più grande debutto borsistico dai tempi di Facebook, quasi 10 anni fa.Rivian ha infatti raccolto circa 12 miliardi di dollari con un prezzo di partenza dell’azione di 78 dollari che, in pochi minuti è balzato a 119 dollari, con rivalutazioni del 50%. La forte domanda ha poi “calmierato” il prezzo a 100,73, con un 29% di crescita.Su questi valori la capitalizzazione della Rivian è ora di circa 90 miliardi, il che la porta ad essere secondo Bloomberg, la seconda azienda del comparto davanti a Ford e General Motors e dietro solo alla “creatura” di Elon Musk.

Usa, Rivian esplode in Borsa con i suoi veicoli elettrici. Seconda per capitalizzazione solo a Tesla in Usa 

A livello mondiale Rivian è ora “solo” sesta con davanti giganti del calibro di Wolkswagen, Toyota e Daimler. Ma quali sono i motivi di tanto successo da parte degli investitori? Principalmente due. Il primo puo’ essere definito ordini ricevuti. L’azienda ne ha in cassaforte ben 55000 per altrettanti automezzi da consegnare entro il 2023, e il secondo è il nome del cliente che le ha richiesto oltre 10000 furgoni elettrici. Il cliente è Amazon che sta spingendo sull’energia pulita e che rappresenta più che una garanzia per qualsiasi investitore.Di fronte a ciò il mercato borsistico americano, che sta vivendo una fase euforica, ha fatto un salto nel passato pensando a Tesla e ha dato fiducia alla società. Una società che, seppur strutturata con 6.000 dipendenti e un potenziale di produzione da 150.000 veicoli all'anno, questo trimestre ha messo a bilancio una perdita da 1,28 miliardi di dollari.

Ma in un mondo pulito senza fossili e particelle inquinanti il futuro dell’azienda è roseo. Apparentemente molto più roseo di giganti come General Motors che ha venduto 6,8 milioni di veicoli nel 2020 o di Ford con 4,2 milioni.E la corsa al nuovo mondo “pulito” è iniziata spietata anche tra i produttori d’auto. Il futuro è appena cominciato e avrà vinti e vincitori. Rivian potrebbe far parte dei secondi.

 

Commenti
    Tags:
    general motorsrivianteslausaveicoli elettriciwall street





    in evidenza
    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    La coppia più famosa del giornalismo

    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.