A- A+
Esteri
Guerra Russia Ucraina, Zelensky: porte Nato chiuse, negoziati abbastanza bene
Zelensky - Biden (Lapresse)

Guerra Russia Ucraina, tutti gli aggiornamenti 

Ucraina: Biden, i profughi sono 3 mln ad oggi 20.30

"Questa guerra ha trasformato 3 milioni di ucraini in rifugiati. E' difficile trasportare aiuti in Ucraina a causa" degli attacchi della Russia ma "continuiamo a farlo grazie all'aiuto di molti coraggiosi". Lo afferma il presidente americano Joe Biden firmando il provvedimento da 1.500 miliardi di dollari, che prevede anche 13,6 miliardi per l'Ucraina. Biden prosegue sui social: "Ho appena promulgato il Bipartisan Government Funding Bill" che prevede "uno storico finanziamento da 13,6 miliardi per l'Ucraina" per il sostegno economico, umanitario e di difesa. Il Presidente degli Stati Uniti afferma di avere finora rafforzato la capacità militare dell'Ucraina.

Mariupol, i pazienti dell'ospedale ostaggio dei russi: la denuncia del vicesindaco 19.50

I russi tengono in ostaggio i pazienti e i medici dell'ospedale di Mariupol. Lo denuncia il vicesindaco Sergei Orlov alla Cnn: "Ci sono un sacco di scontri per le nostre strade e la situazione è terribile. Stanno distruggendo la città. Solo ieri abbiamo contato 22 aerei militari che hanno bombardato la nostra città e almeno cento bombe usate contro la nostra città. I danni sono enormi". Orlov ha spiegato che "il più grande ospedale della città è stato catturato dai militari russi" e "l'esercito russo usa i dottori e i pazienti come ostaggi in questo edificio, noi non abbiamo contatti con loro", il che rappresenta un "crimine di guerra".

Ucraina, Jansa ringrazia Zelensky: la tua lotta è la nostra lotta 19.19

Il premier sloveno Jansa ha ringraziato su Twitter l'Ucraina e il presidente Zelensky per la difesa dell'Europa e dei suoi valori. "La tua lotta è la nostra lotta e insieme vinceremo", ha twittato Jansa. La proposta di un ingresso dell'Ucraina nell'Ue è sostenuta da diversi paesi, ma al vertice europeo della scorsa settimana Kiev non ha ricevuto garanzie in merito all'adesione. Jansa, unitamente ai suoi colleghi premier di Polonia e Repubblica ceca, si è recato oggi a Kiev per incontrare Zelensky.

Live Camera from Ukraine - Kyiv

 

Putin: "Kiev non cerca seriamente una soluzione" 18.46

Vladimir Putin fa sapere che "l'Ucraina non ha intenzione di trovare in maniera seria una soluzione mutualmente accettabile" per la fine del conflitto. Lo ha detto parlando al telefono con il presidente del Consiglio Ue Charles Michel.

Consiglio straordinario Nato il 24 marzo sulla Russia 18.14

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg annuncia: "Ho convocato un vertice straordinario il 24 marzo al quartier generale della Nato. Affronteremo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, il nostro forte sostegno all'Ucraina e l'ulteriore rafforzamento della deterrenza e della difesa della Nato. In questo momento critico, il Nord America e l'Europa devono continuare a stare insieme".

Zelensky, negoziati abbastanza bene, proseguono domani 18.00

"La conversazione con il primo ministro israeliano Bennett e' stata importante come parte dello sforzo di negoziazione per porre fine a questa guerra con una pace giusta. La nostra delegazione lavora a questo anche negoziando con la parte russa. Va abbastanza bene, mi e' stato detto. Ma vedremo, i negoziati continueranno domani". Lo ha detto il presidente ucraino Volodomyr Zelensky in un video.

Guerra Ucraina, Biden parteciperà al prossimo vertice Ue 17.48

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parteciperà al vertice europeo in programma il 24 e 25 marzo prossimi a Bruxelles.

Russia: il ritiro dal Consiglio d'Europa 17.34

"La segretaria generale del Consiglio d'Europa ha ricevuto la notifica formale che la Russia si ritira dall'organizzazione, e anche informazioni sull'intenzione di Mosca di denunciare la Convenzione europea dei diritti umani". Lo ha affermato il portavoce Daniel Holtgen.

Ucraina: dopo Biden e Blinken, Mosca sanziona anche Trudeau 17.05

Dopo le sanzioni al presidente Usa, Joe Biden, il governo russo ha preso misure anche contro il premier canadese, Justin Trudeau, e i suoi ministri degli Esteri e della Difesa. Nella 'lista nera' sono finiti anche numerosi membri della Camera dei Comuni, a Ottawa. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri, a Mosca.

Ucraina: Ong, Mosca ha liste con 40 mila combattenti siriani 16.40

La Russia ha stilato liste di 40 mila combattenti dell'esercito siriano e delle milizie alleate, pronti per essere schierati in Ucraina. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, Ong con sede a Londra e una rete di collaboratori sul territorio. Alleata del presidente di Bashar al-Assad in Siria, la Russia lo scorso 11 marzo ha fatto appello ai volontari, compresi quelli provenienti dalla Siria, perche' vengano a combattere in Ucraina al fianco delle truppe di Mosca. A rendere la prospettiva allettante, in un Paese stremato dalla guerra e dalla poverta', sono i ricchi compensi promessi dal Cremlino. Secondo l'Osservatorio, ufficiali russi, in coordinamento con l'esercito siriano e le milizie alleate, hanno aperto uffici di registrazione nelle aree del Paese controllate dal regime di Damasco. "Finora oltre 40.000 siriani si sono registrati per combattere al fianco della Russia in Ucraina", ha affermato Rami Abdel Rahman, direttore dell'Ong.

Ucraina: ucciso cameraman di Fox News 16.22

Un cameraman di Fox News e' stato ucciso in Ucraina. Lo riferisce l'emittente Usa.

Ucraina: giornalista russa rischia 10 giorni di carcere 16.00

La giornalista Marina Ovsyannikova, che ha inscenato una clamorosa protesta col cartello 'No War' durante una diretta del notiziario della tv di stato russa, deve rispondere di "organizzazione di un evento pubblico non autorizzato", un'accusa amministrativa che potrebbe comportare una multa fino a 30.000 rubli (circa 200 euro), un incarico di servizio alla comunita' o fino a 10 giorni di carcere. La giornalista quindi non e' accusata del reato di pubblicazione di "informazioni false" sull'esercito russo, che prevede una pena massima di 15 anni di carcere.

Ucraina: ipotesi seduta comune Camere per ascolto Zelensky 15.50

-Una seduta comune del Parlamento per ascoltare il presidente Ucraina, Volodymyr Zelensky. E' l'ipotesi, si apprende, da fonti parlamentari, su cui si sta ragionando, dopo lo scoppio della crisi. E' quanto emerge al termine della conferenza dei capigruppo in Senato.

Ucraina: Mosca sanziona 13 ai vertici a Washington 15.30

Ora e' la Russia che, come preannunciato, reagisce all'isolamento in cui e' stata spinta per l'invasione all'Ucraina, imponendo sanzioni a una serie di personalita' ai vertici dell'amministrazione statunitense. In tutto, nella lista delle personalita' finite nel mirino, rende noto il ministero degli Esteri, ci sono 13 personalita': oltre al presidente, Joe Biden e al segretario di Stato Antony Blinken, il segretario alla Difesa Lloyd Austin, il capo della Sicurezza nazionale, Jake Sullivan e il suo vice, Daleep Singh, il capo degli Stati maggiori congiunti, generale, Mark Milley, il capo della Cia, William Burns, la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, il figlio di Biden, Hunter, l'ex segretario di Stato, Hillary Clinton.

Ucraina: Kiev, trattative in corso, sul tavolo cessate fuoco e ritiro truppe 14.27

"Le trattative sono in corso. Rinnovate le consultazioni sulla principale piattaforma negoziale". Lo scrive il consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Mykhailo Podolyak, su Twitter specificando che tra le questioni sul tavolo ci sono "il cessate il fuoco e il ritiro delle truppe dal territorio del Paese".

Ucraina: Zelensky, dobbiamo ammettere che non entreremo nella Nato 14.15

Bisogna ammettere che l'Ucraina non entrerà a far parte della Nato. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in una riunione online dei leader della Joint Expeditionary Force. Lo riporta Ria Novosti. "È chiaro che l'Ucraina non è un membro della Nato, lo capiamo. Per anni abbiamo sentito parlare di presunte porte aperte, ma abbiamo anche sentito dire che non possiamo entrarci. Questo è vero e dobbiamo ammetterlo", ha aggiunto.

Esercito italiano: limitare congedi, prontezza operativa al 100% 13.00

Lo Stato Maggiore dell'Esercito, con una Circolare del 9 marzo, ha avvertito di valutare con attenzione la concessione di congedi anticipati, invitando i reparti, "alimentati al 100%", alla prontezza operativa, ad un addestramento "orientato al warfighting" e a fare in modo che "siano raggiunti e mantenuti i massimi livelli di efficienza di tutti i mezzi cingolati, gli elicotteri e i sistemi d'arma dell'artiglieria". Nella Circolare, che ha in oggetto le "evoluzioni sullo scacchiere internazionale", secondo quanto si apprende, si offrono precise indicazioni ad uso interno su personale, addestramento, impiego delle unità e sistemi d'arma, alla luce dei "noti eventi" di questi giorni, con riferimento alla guerra in Ucraina. Secondo quanto indicato, occorre valutare con la massima attenzione la concessione di concedi anticipati, poiché dovrà essere compiuto "ogni possibile sforzo" per assicurare "le capacità pregiate" disponibili. Nel documento, le cui indicazioni sono da considerare attuate "con effetto immediato", si chiede di limitare per quanto possibile "il frazionamento delle unità", valutando ogni richiesta dei territori, che dovrà avere un avallo "a livello centrale". Al personale in ferma prefissata è indicato invece di alimentare in via prioritaria "i reparti che esprimono unità in prontezza".

Ucraina, Zelensky: fermare Putin, o attaccherà altri Paesi 12.41

Il presidente ucraino Volodymr Zelensky ha avvertito oggi, in un nuovo discorso, che la "macchina da guerra" russa prenderà di mira altri Paesi se non verrà fermata. Zelensky ha ringraziato gli Stati che hanno "assunto una posizione morale" contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina, in particolare il primo ministro britannico Boris Johnson "per la sua leadership". "Possiamo fermare la Russia. Possiamo fermare l'uccisione di persone. Sarà più facile farlo insieme, fermare la distruzione della democrazia e fermarla ora sulla nostra terra. Perché altrimenti, verranno anche da voi", ha detto il presidente ucraino.

Ucraina: Cnn, circa 350mila persone intrappolate a Mariupol 10.56

Circa 350.000 persone sono ancora intrappolate a Mariupol, la citta' nel sud-est dell'Ucraina che e' stata assediata dalle truppe russe. Lo riporta la Cnn riportando le affermazioni di un funzionario locale. "Considerando che ci sono 540.000 residenti e circa 150.000 persone evacuate nei primi tre giorni quando era ancora sicuro farlo, stimiamo che circa 350.000 persone siano bloccate a Mariupol", ha detto Petro Andriushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol alla televisione ucraina.

Ucraina: Kiev, bombe su aeroporto Dnipro, ampia distruzione 10.33

L'aeroporto di Dnipro, nell'Est dell'Ucraina, ha subito una "distruzione massiccia" dopo essere stato pesantemente bombardato nella notte dai russi. Lo ha riferito il governatore della regione, Valentin Reznitchenko, precisando che "la pista di decollo e atterraggio e' stata distrutta e il terminale e' danneggiato".

Ucraina: Onu, quasi 3 milioni di rifugiati 10.29

Il numero di Ucraini fuggiti dal paese continua a salire e sfiora la soglia dei 3 milioni. Secondo gli ultimi dati dell'Onu, dal 24 febbraio, data dell'aggressione russsa, un totale di 2.952.026 rifugiati hanno attraversato il confine ucraino per cercare rifugio all'estero. I dati, aggiornati al 14 marzo e riferiti su un'apposita pagina del sito dell'Agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr), indicano che oltre la stragrande maggioranza delle persone in fuga e' giunta in Polonia (quasi 1,8 milioni di profughi), seguita dalla Romania (olre 422.000) e dalla Moldavia (quasi 340.000).

Mosca limita export grano a repubbliche ex sovietiche 10.25

La Russia limita l'export di grano a diverse repubbliche ex sovietiche, di cui e' uno dei principali esportatori, al fine di evitare carenze e un'esplosione dei prezzi. "La Russia sta introducendo un divieto temporaneo all'esportazione di grano verso i Paesi dell'Unione economica eurasiatica (...)", ha indicato il servizio stampa del governo russo. L'Unione raggruppa la Russia, Kazakistan, Bielorussia, Armenia e Kirghizistan.

Ucraina: coprifuoco di 36 ore a Kiev da stasera 10.25

Kiev imporra' da questa sera un coprifuoco di 36 ore. Lo annuncia il sindaco della capitale ucraina.

Ucraina: incontro Sullivan-Draghi 09.54

Il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, dopo l'incontro con il consigliere diplomatico di Palazzo Chigi Luigi Mattiolo, a quanto si apprende in ambienti diplomatici, ha avuto un breve colloquio con il presidente del Consiglio Mario Draghi.

Premier Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia oggi a Kiev 08.51

I premier di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia, si recheranno oggi a Kiev per incontrare il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. Lo riferisce una nota del governo polacco. MM. Mateusz Morawiecki, Petr Fiala e Janez Jansa "andranno oggi a Kiev come rappresentanti del Consiglio europeo, per incontrare il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il primo ministro Denys Chmygal", si legge nella nota. "Lo scopo della visita e' confermare l'inequivocabile sostegno dell'intera Unione Europea alla sovranita' e all'indipendenza dell'Ucraina e presentare un ampio pacchetto di sostegno allo Stato e alla societa' ucraini", si legge nella nota.

Ucraina: il jet di Abramovic atterrato a Mosca 08.46

Un jet riconducibile all'oligarca russo Roman Abramovich, sanzionato dopo l'attacco all'Ucraina, e' atterrato a Mosca questa mattina dopo essere decollato da Istanbul in seguito a una breve sosta, come mostrano i dati di FLIGHTRADAR24. Lo riporta il sito della Reuters.

Ucraina, a Palazzo Chigi al via colloquio Sullivan-Mattiolo  08.45

E' iniziato a Palazzo Chigi l'incontro tra il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa Jack Sullivan e il consulente diplomatico del premier Mario Draghi, Luigi Mattiolo, sulla guerra in Ucraina. Ieri Sullivan, sempre a Roma, ha incontrato il direttore dell'Ufficio della Commissione centrale degli affari esteri cinese, Wang Jiechi.

Ucraina: Mosca, occupata intera regione di Kherson 08.41

Le forze armate russe hanno preso il controllo dell'intero territorio della regione di Kherson, nell'Ucraina meridionale. Lo riferisce il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, citato dalle agenzie russe. "Le forze armate russe hanno preso il pieno controllo dell'intero territorio della regione di Kherson", ha affermato.

Ucraina: Cina, non vogliamo essere colpiti da sanzioni russe 08.28

La Cina non vuole "essere colpita" dalle sanzioni alla Russia. Lo ha riferito il ministero degli Esteri.

Ucraina: bombe su Kiev, danneggiata stazione metro 07.59

La facciata della stazione metro di Lukyanivska, insieme a degli uffici, e' stata danneggiata dalle bombe russe cadute sulla capitale Ucraina in queste ore. Lo ha riferito in un tweet la societa' che gestisce il servizio. La stazione di Lukyanivska si trova abbastanza vicina al centro della capitale. Tra gli obiettivi colpiti nell'attacco russo, un palazzo residenziale di 16 piani - dove sono morte almeno 2 persone e altre 27 sono state tratte in salvo - e un altro edificio di 9 piani, entrambi nel distretto di Svyatoshinsky.

Ucraina: Kiev, ristabilita corrente elettrica a Chernobyl 07.45

E' stata ristabilita la corrente elettrica alla centrale nucleare di Chernobyl dopo che ieri l'impianto era tornato a dipendere dai generatori diesel perche' le linee erano state nuovamente danneggiate. L'informazione e' stata notificata all'Agenzia internazionale per l'energia atomica.

Ucraina: Kiev, guerra dovrebbe essere finita entro maggio 07.08

La guerra in Ucraina dovrebbe essere finita entro maggio: lo ha affermato Oleksiy Arestovich, un consigliere del capo di gabinetto del presidente Volodymyr Zelensky. "Penso che non piu' tardi di maggio, inizio maggio, dovremmo avere un accordo di pace, magari anche molto prima, vedremo", ha affermato, sostenendo che la situazione e' "a un bivio al momento". "Ci sara' un accordo di pace raggiunto molto velocemente, entro una o due settimane, con il ritiro delle truppe e tutto il resto, o ci sara' il tentativo di mettere insieme dei siriani per un secondo round, e quando avremo distrutto anche questi, un accordo per meta' o fine aprile".

Ucraina, Zelensky: grato a donna che ha mostrato cartello a TG russo 02.12

"Sono grato ai russi che combattono la disinformazione e dicono la verità" e "personalmente alla donna che è entrata nello studio di Channel One mostrando un poster contro la guerra". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un video pubblicato su Facebook.

 

 

 

Leggi anche: 

" Russia-Ucraina, fermate queste elites mondiali, stanno portando l'umanità alla distruzione

Guerra, benzina oltre 3 euro al litro e scaffali vuoti. Gli effetti in Italia

Guerra Ucraina? Anche in comunicazione, tra armi cinesi e laboratori biologici

Bonus energia: aiuti da 15mila euro di Isee in giù. Come funziona. I dettagli

M5s, Conte torna? Subito nuovi ricorsi. L'avvocato Borré pronto a rilanciare

Belen e Stefano De Martino sono tornati insieme: la conferma in un video

Sean Penn a Ctcf: "Zelensky la mia più grande ispirazione"

“Drive” di Daniel Pink: cosa guida davvero la motivazione nel lavoro

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


motori
CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.