A- A+
Food
Arriva il pane "dietetico": il cibo del futuro si fa con il siero del latte

Arriva il pane "dietetico": il cibo del futuro si fa con il siero del latte

Dalla scienza arriva un pane realizzato con gli scarti della lavorazione casearia che, oltre a fare bene all'ambiente, può essere considerato "pane dietetico" e ad alto valore proteico secondo i ricercatori. Ma non solo pane. Anche pizza, biscotti e altri alimenti da forno possono migliorare il proprio valore nutritivo usando come ingredienti dei prodotti che solitamente gettiamo nei rifiuti: è questo il pensiero alla base del progetto Provide.

Leggi anche: Patatine fritte, addio ai sensi di colpa: ecco la versione sana. Novità

La ricerca si pone l’obiettivo di realizzare dei prodotti da forno innovativi e sostenibili, grazie a un finanziamento di circa un milione di euro e alla partecipazione di un consorzio di sei partner internazionali, tra cui l’Enea, l'agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile. Quello sviluppato è un pane proteico, grazie all’aggiunta delle proteine e delle molecole benefiche ricavate dagli scarti dell’industria casearia. "Da 100 chili di latte vaccino l’industria casearia ricava in media circa 10 chili in formaggio" spiega il Gambero Rosso. La notevole parte restare che equivale al 90% della materia prima è siero di latte, un prodotto ricchissimo di proteine.

Leggi anche: Altro che dieta mediterranea, in Italia cresce la cattiva alimentazione

Il progetto è molto importante perché aiuta a ottenere nuovi cibi avendo a disposizione nuovi ingredienti che possono migliorare il benessere delle persone, per cui rientra di diritto in una visione di economia circolare. Così, dagli scarti spesso sottoutilizzati, o addirittura buttati, "si estraggono parti solido-liquide, si portano poi in acqua le sostanze che si vogliono concentrare, in particolar modo le proteine, e attraverso dei processi di filtrazione a membrana, si ottiene una polvere che diventa l'ingrediente per il prodotto da forno". Nessun processo chimico, pertanto, ma solo tecnologia a basso impatto ambientale. Nell'impasto del pane, infatti, l'acqua può essere sostituita o abbinata al latte, al kefir o allo yogurt, "per dare al pane una consistenza più soffice o umida", mentre il latte e lo yogurt "contribuiscono ad un'utile parte di grasso che aiuta a renderlo, se possibile, più friabile, e croccante".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dietapanesiero latte




in evidenza
Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista

Guarda le foto

Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.