A- A+
Food
Pericolo zecca: dopo il morso si diventa allergici alla carne

Alpha-gal spaventa gli Usa: dilaga l’allergia da carne rossa provocata dal morso di una zecca

Una nuova malattia sta terrorizzando l'America dei barbecue: si chiama Alpha-Gal Syndrome, si sviluppa a partire dalla puntura di una zecca e rende le persone allergiche alla carne rossa. Secondo un rapporto governativo degli Stati Uniti pubblicato la scorsa settimana, dal 2010 sono oltre 100mila i casi accertati, ma le autorità ritengono che molte altre persone abbiano il problema e non lo sappiano. 

La reazione si verifica quando una persona infetta mangia carne rossa, non è causata da un germe ma da una sostanza, l'Alpha-Gal, presente sia nella carne che nella saliva delle zecche. Quando l’Alpha-Gal entra in circolazione scatena una risposta immunitaria e può portare a una grave reazione allergica, tuttavia i funzionari dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno dichiarato di non essere a conoscenza di decessi accertati. 

Leggi anche: Uva, allarme peronospora: a rischio un terzo della produzione di vino

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carne rossasindrome alpha galusazecca




in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista


motori
Citroën, nuova C3 Aircross reinventa il mercato dei SUV compatti

Citroën, nuova C3 Aircross reinventa il mercato dei SUV compatti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.