A- A+
Lavoro
ASpI per lavoratori sospesi
logo fondazione studi
 

Il decreto n.148/2015 del Jobs Act, che riordina gli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro, cancella l'art. 3, comma 17, della legge n.92/2012, che prevedeva l'indennità di disoccupazione ASpI per i lavoratori sospesi.

Di conseguenza, dal giorno di entrata in vigore del decreto, il 24 settembre 2015, l'Inps non potrà più erogare queste indennità per le sospensioni avvenute dal 24 settembre in poi.

L'Istituto ne dà comunicazione sul suo sito con il messaggio n.6024 del 30 settembre, in cui sottolinea che "per le richieste di indennità di disoccupazione ASpI per lavoratori sospesi per periodi che contengono anche le giornate successive al 23 settembre 2015, la procedura INPS, al momento della liquidazione delle suddette indennità, automaticamente prenderà in considerazione solo i periodi fino al 23 settembre 2015, ultimo giorno di vigenza della normativa".

Le richieste potranno essere presentate fino al 12 ottobre 2015, data  corrispondente al 20° giorno successivo al 23 settembre 2015.

    

 

 

 

 

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.