(Vicenza, 15/10/2020) - Vicenza, 15/10/2020 - La Costituzione italiana garantisce la salubrità dei luoghi di lavoro e la salute dei lavoratori. Il più importante riferimento normativo a questo proposito è rappresentato dal Decreto Legislativo n. 81 del 2008, che può essere ritenuto la pietra miliare sul tema nel nostro Paese. Sul piano culturale, la questione della sicurezza e della salute sul posto di lavoro deve essere affrontata come una componente sociale: si tratta, infatti, di instaurare una capacità collettiva che generi pratiche di natura gestionale e di carattere lavorativo in grado di proteggere non solo l’equilibrio ecologico, ma anche il benessere personale. Come si può realizzare tale competenza? Attraverso una pratica innovativa e socialmente costruita, così che sicurezza e salute sul lavoro possano essere fissate nelle norme e nei valori, costituendo un elemento che possa essere trasmesso ai nuovi componenti di un’azienda.La comunicazione e la consapevolezzaIl testo a cui abbiamo fatto cenno in precedenza specifica quali sono i requisiti che devono essere rispettati in un contesto di lavoro per fare in modo che la sicurezza e la salute dei lavoratori vengano garantite. Il decreto in questione, inoltre, stabilisce le mansioni e i compiti dei vari soggetti chiamati a ricoprire un ruolo dal punto di vista della sicurezza sul lavoro: si pensi, giusto per citare un esempio tra i molti possibili, al compito dei medici competenti. Ebbene, nel Decreto Legislativo n. 81 del 2008 vengono fornite tutte le indicazioni che occorrono per l’attività di sorveglianza sanitaria in modo che si possa prevenire la comparsa di malattie professionali.Quanto sono importanti gli aspetti gestionaliGli aspetti gestionali da questa prospettiva sono di fondamentale importanza: l’integrazione e il passaggio di informazioni, i processi di valutazione, le decisioni, e così via. È chiaro, poi, che all’interno del sistema aziendale assume un ruolo molto prezioso la conoscenza, che ovviamente deve essere fatta circolare. Ecco spiegato il motivo per il quale tutti gli operatori devono essere sottoposti a una formazione adeguata, secondo i principi della cultura della sicurezza, che è essenziale per evitare il verificarsi di inconvenienti e incidenti.Da che cosa dipende la sicurezza sul lavoroLa capacità della struttura aziendale incide in misura significativa sul livello di efficacia della sicurezza e della salute sul lavoro. A che cosa si fa riferimento quando si parla di capacità? Per esempio alla possibilità di ricorrere a una condivisione della cultura della sicurezza, che comporta l’inclusione nella dimensione gestionale del punto di vista della sicurezza stessa. La gestione non ha a che fare unicamente con gli elementi formali che si ritrovano in qualunque azienda, e cioè con le nomine, con i ruoli e con gli organigrammi; riguarda anche e soprattutto gli elementi più concreti e di sostanza mediante cui l’azienda agisce.Un approccio gestionaleFanno parte di questo approccio gestionale i processi decisionali che vengono sviluppati, ma anche la reale capacità di adozione e di intervento, l’esperienza dei vari soggetti, le capacità cognitive e la disponibilità di risorse. Non meno importanti sono le relazioni affettive che intercorrono tra i componenti, incluse quelle di natura informale. È evidente, pertanto, che l’analisi non si deve concentrare più in un ambito personale, ma deve essere traslata a un livello gestionale. Il focus dell’indagine diventa, così, l’insieme delle culture della sicurezza sul lavoro e del rischio che si ritrovano in azienda. Se viene commesso un errore, si percepisce che la responsabilità personale del soggetto che lo ha compiuto è il frutto di una più complessiva responsabilità aziendale.Le ispezioni e i controlliIl tema normativo ha a che fare con una concezione in base a cui la sicurezza non è che la conseguenza di una applicazione adeguata di tutte le norme di riferimento: le attività di informazione, di vigilanza e di controllo sono una espressione di questo discorso. Vari ordini legislativi coinvolgono gli intermediari testuali e umani: quello italiano, quello europeo e quello mondiale. Ciò spiega il motivo per il quale esiste ed è operativo un network molto ampio di agenzie di controllo, anche con finalità punitive, il cui compito è quello di vigilare e appurare, in una prospettiva di prevenzione, che le norme vengano applicate. Le ispezioni costituiscono un mezzo attraverso il quale si possa tradurre in pratica il vero significato delle norme. A seconda di quel che viene rilevato dagli ispettori, tale significato risulta concreto per gli altri.Un approccio alla sicurezza prossimaleÈ evidente che quello relativo alla sicurezza e alla salute sul posto di lavoro è un tema di importanza fondamentale anche perché percorso da varie direttrici: quella educativa, quella economica, quella normativa e quella tecnica. Quest’ultima si concretizza mediante artefatti testuali, come per esempio il piano operativo di sicurezza nei cantieri o il documento di valutazione dei rischi. Il discorso tecnico risulta messo in pratica ogni volta che le maestranze rispettano il piano che è stato messo a punto da un tecnico o da un ingegnere.La questione educativaMa quando si parla di sicurezza sul lavoro non si può fare a meno di pensare alla questione educativa, da considerare come il frutto di un processo di formazione e di istruzione. Le agenzie di formazione sono ritenute fondamentali per la conoscenza delle norme. Per far sì che la sicurezza diventi una pratica comune nella vita di tutti i giorni c’è bisogno dell’attività di mediazione e di intermediazione svolta dai formatori. Ma non va sottovalutato il ruolo degli intermediari testuali, siano essi fascicoli, video o manuali.Per saperne di piùPer saperne di più a proposito della sicurezza sul lavoro ci si può rivolgere a Sicurya, una realtà che garantisce un approccio organico e coordinato, ma sempre studiato su misura, per la gestione di una vasta gamma di tematiche anche complesse. Uno degli obiettivi principali di Sicurya è quello di contribuire al miglioramento dei processi in maniera tangibile, al fine di dare valore agli investimenti dei clienti. Professionalità e passione sono le basi di tutte le attività di progettazione e di formazione che vengono erogate, come pure della gestione delle pratiche e dei rilievi strumentali.Dati di contattoEmail: info@sicurya.itTelefono: +39 0444.962016

in evidenza
Fedez spiega la mascherina Siffredi come metterlo nel...

Coronavirus vissuto con ironia

Fedez spiega la mascherina
Siffredi come metterlo nel...

in vetrina
Grande Fratello Vip 5, ELISABETTA GREGORACI CAOS PER LA FRASE A DAYANE MELLO. Gf Vip 5 News

Grande Fratello Vip 5, ELISABETTA GREGORACI CAOS PER LA FRASE A DAYANE MELLO. Gf Vip 5 News

motori
Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente

Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
SCRITTURE CONTABILI OBBLIGATORIE NELLA LEGGE 3/12 art. 9 comma 3
Ascolti tv, Rai: stop del Pd a rinnovo Salini, Orfeo verso Rai Uno
Di Klaus Davi
Esercito per strada, coprifuoco, divieto di assemblea: che sta succedendo?

I sondaggi di AI

Nuovo Dpcm, come giudichi le misure del governo?


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.