A- A+
MediaTech
Amazon, vendite oltre 100 miliardi. Ma Wall Street punisce Bezos

Il fatturato non è tutto. Lo ha dimostrato Apple. E lo conferma Amazon. Il gigante dell'e-commerce ha visto aumentare le vendite del 22% nell'ultimo trimestre del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014: il periodo ha fruttato 35,7 miliardi di dollari, portando il dato annuale (per la prima volta) oltre i 100 miliardi. I profitti sono raddoppiati, a 482 milioni. Eppure, alla diffusione della trimestrale, il titolo è arrivato a perdere il 13% nelle contrattazioni del dopo-borsa.

Non viene messa in discussione la forza di Jeff Bezos. Ma Amazon ha deluso le attese. Per tutto il 2015, la società è stata accompagnata da successi: l'e-commerce è sempre più solido e le nuove iniziative (come Prime) sono state ben accolte. I mercati hanno risposto di conseguenza, con il prezzo delle azioni cresciute del 119%. Ecco perché le stime puntavano molto in alto: 36 miliardi di dollari di fatturato e un utile netto di 1,55 dollari per azione. Se i ricavi hanno sfiorato l'obiettivo, gli utili per azione si sono fermati molto più in basso, a un dollaro.

Bezos ha sempre fatto una scelta chiara: reinvestire. Per questo, nonostante le vendite imponenti, l'utile netto si assottiglia. Una strategia di medio-lungo termine che sta dando i suoi frutti. Ma alla quale Bezos dovrà derogare. Perché gli azionisti vogliono una fetta della torta più grande.

Tags:
amazonjeff bezose-commercewall street
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.